,,

Corteo pro Palestina con più di mille persone a Genova: i manifestanti chiedono il cessate il fuoco a Gaza

A Genova un corteo pro Palestina di oltre mille persone ha sfilato per chiedere il cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza

Pubblicato il:

Un corteo pro Palestina di oltre mille persone da tutta la Liguria ha sfilato per le vie di Genova nel pomeriggio di domenica 11 febbraio, per chiedere il cessate il fuoco immediato a Gaza. Sono stati affissi alcuni striscioni e sul palazzo della Regione sono state vergate alcune scritte spray.

Il corteo pro Palestina a Genova

Fermate il genocidio” è lo slogan cantato e urlato a più riprese durante il corteo che dalla Stazione Marittima ha raggiungo piazza De Ferrar sfilando per le vie del centro genovese, come riportato da genova24.it.

Tra le decine di bandiere palestinesi, tante le sigle che hanno aderito alla manifestazione, a partire dall’associazione “Palestinesi in Italia“, che ha organizzato il corteo.

genova-corteo-pro-palestina-cessate-il-fuoco-gazaFonte foto: ANSA
La manifestazione per la Palestina tenutasi nel centro di Roma sabato 10 febbraio

C’erano anche Usb, Genova Antifascista e i movimenti degli studenti genovesi.

Striscioni, scritte con spray e un gruppo di medici

A pochi metri dalla cattedrale di San Lorenzo sono stati affissi dai manifestanti tre striscioni con scritto ‘Free Palestine’, ‘Stop arms trafficking’ e ‘Israel, UE, Nato, legalized terrorism‘.

Sul retro del palazzo della Regione Liguria sono state vergate alcune scritte spray contro il sionismo, il genocidio nella Striscia di Gaza e per la libertà della Palestina.

Il corteo è stato aperto da uno striscione scritto anche in lingua araba: “Generazione dopo generazione fino alla liberazione“.

In piazza anche un gruppo di medici in camice bianco con il cartello: “Cessate il fuoco ora, 1.200 adulti e 44 bambini senza dialisi, 500 neonati al mese senza cure salvavita, 10 mila malati di tumore senza terapie”.

L’annuncio durante il corteo

“Non possiamo restare in silenzio di fronte al genocidio che Israele sta compiendo in mondovisione contro la popolazione palestinese della striscia di Gaza – è stato annunciato durante il corteo -, un massacro che ha ucciso più di 24 mila persone e ne ha ferito 61 mila.

“Un milione e mezzo di civili – ha proseguito – è stato costretto ad abbandonare le proprie case ed è ora senza acqua, cibo, elettricità, carburante, medicinali. Queste persone non trovano rifugio sicuro nemmeno nelle scuole, nelle moschee, nelle chiese o negli ospedali: i bombardamenti sionisti non risparmiano alcun edificio, neanche quelli protetti dal diritto internazionale”.

genova-corteo-pro-palestina-gaza-cessate-il-fuoco Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,