,,

Coronavirus, la raccomandazione dei medici ai cardiopatici

Il cardiocenter dell'ospedale Niguarda di Milano ha lanciato un appello a chi soffre di malattie cardiache

Una nota diffusa dai medici del cardiocenter dell’ospedale Niguarda di Milano ha sottolineato alcune delle conseguenze del contagio da coronavirus. Secondo quanto riporta l’Ansa, analogamente al virus dell’influenza che può provocare miocardite, anche il Covid-19 può attaccare il cuore.

Il messaggio si rivolge in particolare ai cardiopatici, ai quali si rinnova l’invito a limitare i contatti interpersonali al minimo indispensabile. Se si soffre di disturbi al cuore, è bene osservare con maggior rigore tutte le norme igieniche per il lavaggio delle mani e ridurre gli spostamenti.

La sindrome influenzale può aggravare lo stato di salute di chi ha malattie cardiache, soprattutto in presenza di insufficienza cardiaca, diabete o malattie polmonari croniche.

Questo perché l’influenza può aumentare di molto la frequenza cardiaca, in risposta a un maggior bisogno di ossigeno, portando il sistema circolatorio al cosiddetto “stato ipercinetico” e a un consistente afflusso di sangue. Il cuore viene quindi sottoposto a un grande sforzo.

Il presidente della fondazione Angelo De Gasperis, Benito Benedini, ha sottolineato quanto riporta l’Ansa: “Dobbiamo diffondere queste conoscenze. In questo momento drammatico per l’Italia la corretta informazione allunga la vita”.

La fondazione Angelo De Gasperis, da 50 anni impegnata a sostenere l’attività del cardiocenter del Niguarda, ha inoltre fatto partire una raccolta fondi per creare nuovi posti letto di terapia intensiva del Dipartimento Cardiotoracovascolare De Gasperis dell’ospedale.

VirgilioNotizie | 19-03-2020 13:03

Coronavirus, in Italia aiuti e medici provenienti dalla Cina Fonte foto: ANSA
Coronavirus, in Italia aiuti e medici provenienti dalla Cina
,,,,,,,