,,

Coronavirus, prete fermato e lasciato andare: Devo fare esorcismo

In provincia di Vercelli un sacerdote fermato dalla polizia ha detto di essere un esorcista ma dalla diocesi...

Giallo nel Vercellese dove una delle tante storie nella storia dell’epidemia da coronavirus sta facendo il giro del Piemonte e non solo. Un sacerdote non ben identificato è stato fermato dalla Polizia mentre si stava spostando in auto lontano dalla sua zona di residenza. Il prete si è giustificato con gli agenti dicendo che stava andando a fare un esorcismo. E’ stato lasciato andare. Ma dall’arcidiocesi di Vercelli non arriva nessuna conferma, anzi…

I fatti – L’esorcista. “L’autocertificazione che il sacerdote ha presentato era inoppugnabile, corredata dalle credenziali firmate dall’arcivescovo. E’ stato quindi lasciato passare senza la verbalizzazione della contravvenzione”, ha spiegato il comandate della polizia locale Pierangelo Daglia al giornale La Stampa. Il prete è stata fermato dalla polizia locale nell’Unione Bassa Sesia ad Arborio, nel Vercellese, mentre era in auto e, alla richiesta delle spiegazioni da parte degli agenti, ha giustificato lo spostamento presentando un’autocertificazione in cui diceva di dover andare a fare un esorcismo, per scacciare una presunta presenza demoniaca.

I dubbi dell’Arcidiocesi. Tutto ok se non fosse che, sempre come riportato da La Stampa, l’Arcidiocesi di Vercelli, ha smentito in parte la notizia, o meglio, ha tenuto a sottolineare che nessun presbitero diocesano o religioso operante sul proprio territorio era stato autorizzato a muoversi per effettuare un esorcismo, come indicato dal sacerdote in questione agli agenti, esibendo nullaosta dell’Arcivescovo che, anzi, ci tiene a sottolineare, nella nota, che “il documento eventualmente presentato dal sacerdote oggetto dei fatti menzionati non reca la firma dell’Arcivescovo di Vercelli, mons. Marco Arnolfo, totalmente estraneo rispetto ai fatti menzionati”.

VirgilioNotizie | 17-04-2020 16:26

Funeral ceremony near Paris for a victim of the coronavirus disease COVID-19 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,