,,

Coronavirus, uffici postali aperti: le limitazioni. Cosa sapere

Poste Italiane garantisce l'apertura degli uffici postali e i servizi offerti, ma con alcune restrizioni

Anche Poste Italiane si adegua all’emergenza coronavirus e alle misure imposte dall’ultimo dpcm. La società “garantisce il servizio con un numero omogeneo di uffici postali aperti in proporzione agli abitanti di ciascun Comune”. Si precisa che “saranno dunque contingentate le aperture pomeridiane degli uffici aperti su doppio turno e di quelli aperti solo al mattino” e “nei Comuni con un unico ufficio postale, l’apertura avverrà a giorni alterni“.

Poste Italiane, “in ottemperanza agli ultimi provvedimenti governativi, comunica che continua ad essere garantito il servizio su tutto il territorio nazionale, nel rispetto della tutela della salute dei propri lavoratori e di tutti i cittadini”.

Si comunica inoltre che in tutti gli uffici “sono state poste in essere delle linee di distanza dalle postazioni degli operatori” per garantire la sicurezza del personale e dei visitatori.

In aggiunta a ciò, “per quanto riguarda i servizi di consegna corrispondenza e pacchi, gli orari di lavoro dei portalettere sono stati dilazionati per evitare la concentrazione di personale all’interno dei siti operativi nelle stesse fasce orarie”.

Tutti gli altri dipendenti di Poste Italiane faranno invece “ricorso allo smart working“. La società “ribadisce che, qualora il Governo dovesse assumere nuovi provvedimenti, l’azienda si adeguerà alle nuove indicazioni come è stato fatto puntualmente fino ad oggi”.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-03-2020 17:06

Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi Fonte foto: ANSA
Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi
,,,,,,,