,,

Coronavirus, i motivi della nuova stretta: allerta di Locatelli

Il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Latelli, ha dichiarato che ci sono "segnali d'allerta": i motivi della nuova stretta

Il governo ha dato il via libera alle nuove misure restrittive a partire dalla fine delle festività natalizie e fino al 15 gennaio: a spiegare i motivi della nuova stretta è il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. Intervenuto ad “Agorà” su Rai3, il numero uno del Css ha fatto il punto della situazione coronavirus in Italia basandosi sugli ultimi dati a disposizione.

I dati – ha esordito Locatelli – ci dicono che esiste ancora purtroppo una circolazione sostenuta di Sars-Cov-2 nel Paese ed è stata questa la ragione che ha poi portato ad adottare tutta quella serie di provvedimenti che hanno caratterizzato il periodo delle vacanze natalizie fino a queste ore e al prossimo fine settimana sostanzialmente”.

Per questo motivo, il presidente del Consiglio superiore di sanità ha puntualizzato la necessità di mantenere le restrizioni in base alla zona rossa, arancione e gialla.

“È chiaro – ha puntualizzato l’esperto – che vedere una percentuale di tamponi positivi che è risalita a due cifre, addirittura fino al 17% in una giornata, deve allertare. Così come deve allertare anche l’osservazione che la riduzione del numero di posti occupati nelle aree mediche piuttosto che nelle terapie intensive non è più quella che vedevamo nelle giornate scorse”.

“Tutto questo – ha concluso Locatelli – deve indirizzarci verso il mantenimento rigoroso di un’attenzione che è anche alla base delle decisioni che sono state prese nelle ultime ore”.

VirgilioNotizie | 05-01-2021 09:58

Covid, nuovo decreto: oggi e domani zona gialla "rafforzata" Fonte foto: ANSA
Covid, nuovo decreto: oggi e domani zona gialla "rafforzata"
,,,,,,,