,,

Coronavirus, lepri e anatre: animali conquistano le città deserte

Le bellissime immagini degli animali per le strade delle città del mondo, da Firenze a Milano

La foto di mamma anatra con gli anatroccoli per le strade di Firenze è diventata virale in queste ore. Ma anche le lepri comodamente a spasso nei parchi di Milano. E poi lupi e altri animali selvatici sulle piste da sci alpine chiuse. Immagini e scene che si ripropongono con protagonisti diversi in tutto il mondo. Sono gli effetti, indiretti, del coronavirus che ha “imposto” il lockdown nelle varie città.

Gli animali si sono riappropriati dei loro spazi, anzi hanno finito per invadere le città, E’ la faccia buona della natura, dopo quella meschina che ha creato il coronavirus.

A Firenze papere e anatre. Passeggiata con tutta la famiglia in farmacia per mamma anatra insieme ai suoi anatroccoli. Succede in una Firenze deserta per l’emergenza Coronavirus, dove la famigliola ha deciso di fare una piccola ‘gita’ nel quartiere di San Donato, a Novoli. Lasciato il laghetto del parco di San Donato mamma e piccoli sono entrati in un negozio, la Parafarmacia Erboristeria Herbasalus, dove sono state immortalate.

Lepri nei parchi di Milano e non solo. Ma è così un po’ ovunque in Italia. Le lepri si riprendono i parchi di una Milano deserta mentre i cigni nuotano placidi nei Navigli ora che nessuno va più a farci aperitivo, i delfini sono tornati nel porto di Cagliari, cervi e lupi sulle piste da sci… senza sciatori. La riscossa della natura in tempi di quarantena con le acque dei canali di Venezia che non sono mai state così limpide senza gondole e vaporetti.

Così in tutto il mondo. Ma sono immagini che si ripropongono un po’ in tutta la Terra. Le scimmie per le strade della Thailandia, cervi e cerbiatti in Giappone, in Colombia opossum e volpi nella capitale Bogotà e ancora i gabbiani che hanno occupato le principali strade della Spagna.

VirgilioNotizie | 27-03-2020 12:03

anatre Fonte foto: Ansa
,,,,,,,