,,

Coronavirus Italia, 7503 morti. Calano nuovi contagi: quanti sono

La diretta dell'emergenza coronavirus in Italia, aggiornata con i dati della Protezione civile su contagi, morti e guariti

Il bollettino odierno sull’emergenza coronavirus in Italia riporta 9.362 persone guarite, con un incremento di 1.036 persone. Ne ha dato notizia la Protezione Civile nel corso della conferenza stampa, a cui non era presente Angelo Borrelli, che ha riscontrato sintomi febbrili.

I malati di coronavirus in Italia sono complessivamente 57.521, con un aumento rispetto a ieri di 3.491. Martedì l’incremento era stato di 3.612. Il totale dei casi, comprese vittime e guariti, è di 74.386.

Le vittime del coronavirus in Italia sono 7.503, aumentate di 683 unità rispetto a ieri.

I malati in terapia intensiva sono 3.489, 93 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.236 sono in Lombardia. Dei 57.521 malati complessivi, 23.112 sono poi ricoverati con sintomi e 30.920 sono quelli in isolamento domiciliare.

Secondo quanto emerge dall’ultimo bollettino, per il quarto giorno consecutivo cala il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957.

CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO IN ITALIA

Coronavirus, i contagi regione per regione

Questi sono i dati della Protezione civile sui contagi attuali, regione per regione: 20.591 in Lombardia (723 in più di ieri), 8.256 in Emilia-Romagna (+545), 5.745 in Veneto (+394), 5.556 in Piemonte (+432), 2.639 nelle Marche (+149), 2.776 in Toscana (+257), 1.826 in Liguria (+134), 1.675 nel Lazio (+130), 1.072 in Campania (+80), 911 in Friuli Venezia Giulia (+63), 1.058 in Trentino (+83), 748 in provincia di Bolzano (+49), 1.023 in Puglia (+83), 936 in Sicilia (+137), 738 in Abruzzo (+116), 686 in Umbria (+62), 375 Valle d’Aosta (-4), 412 in Sardegna (+177), 333 Calabria (+29), 53 in Molise (-2), 112 in Basilicata (+21).

Coronavirus, le vittime regione per regione

Le vittime sono 4.474 in Lombardia (+296), 1.077 in Emilia-Romagna (+92), 258 in Veneto (+42), 449 in Piemonte (+75), 287 nelle Marche (+56), 142 in Toscana (+13), 254 in Liguria (+23), 74 in Campania (+18), 95 Lazio (+15), 70 in Friuli Venezia Giulia (+6), 48 in Puglia (+4), 43 in provincia di Bolzano (+5), 25 in Sicilia (+5), 52 in Abruzzo (+6), 19 in Umbria (+0), 24 in Valle d’Aosta (+5), 74 in Trentino (+18), 11 in Calabria (+1), 18 in Sardegna (+3), 8 in Molise (+0), uno in Basilicata (+0).

I tamponi complessivi sono 324.445, dei quali circa 190mila in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto.

CORONAVIRUS, L’ANNUNCIO DI CONTE: NUOVO INTERVENTO IN ARRIVO

Coronavirus, Mattarella ha firmato il nuovo decreto

Nella serata di mercoledì il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il nuovo decreto che introduce sanzioni più dure per chi viola le norme anti contagio disposte per contrastare la diffusione del coronavirus. Nello specifico, la multa per chi viene meno alle disposizioni anti-contagio passa da 400 euro a 3.000 euro. Inoltre, è punibile con una pena da 1 a 5 anni di carcere chi, consapevole di essere positivo, esce intenzionalmente di casa.

Coronavirus, Borrelli in isolamento

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha accusato sintomi febbrili mentre era in corso il comitato operativo. Secondo quanto reso noto dall’Ansa, al commissario è stato fatto un nuovo tampone per il coronavirus dopo quello negativo di qualche giorno fa e si attende l’esito dell’esame.

Stando a quanto reso noto dal Dipartimento della Protezione Civile, Borrelli ha lasciato immediatamente la sede del Dipartimento dopo aver accusato i sintomi febbrili, e si è messo in isolamento.

Intanto Guido Bertolaso, dopo aver reso noto di essere positivo al coronavirus, è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano.

I NUMERI DI EMERGENZA COVID-19 DA FARE IN ITALIA

Coronavirus, Bonafede: “15 contagiati nelle carceri”

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha reso noti i dati sui contagi avvenuti nelle carceri: “Allo stato attuale risultano 15 contagiati“.

Come riporta l’Ansa, Bonafede ha precisato: “Alla data del 19 marzo il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ha consegnato ai Provveditorati Regionali quasi duecentomila mascherine (199.127), nonché 768.889 guanti di gomma monouso”.

CORONAVIRUS, È GIALLO SULL’ESPERIMENTO CINESE IN UN VIDEO DEL 2015

Coronavirus, Bce disponibile ad attivare piano anti-spread Omt

La Banca Centrale Europea si è detta disponibile ad attivare il piano anti-spread Omt (Outright monetary transaction) per l’acquisto di titoli di Stato, al fine di sostenere l’economia dell’Eurozona, colpita dall’emergenza coronavirus. Lo ha detto Bloomberg, citando fonti vicine al dossier.

A mettere a punto il piano fu Mario Draghi, ex presidente della Bce, nel 2012. Fino ad ora non era mai stato utilizzato.

Coronavirus: oltre 5 mila operatori sanitari contagiati, 31 i medici deceduti

Sono oltre 5 mila gli operatori sanitari italiani contagiati da Covid-19. Emerge da una lettera del sindacato Anaao Assomed al presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, in cui viene chiesto di intervenire immediatamente per garantire gli strumenti di protezione individuale.

La lettera è firmata dal segretario nazionale del sindacato Carlo Palermo e dal segretario del Piemonte Chiara Rivetti. Quest’ultima ricorda che proprio ieri altri due chirurghi sono stati sottoposti a intubazione a Torino.

A Bergamo è deceduta la dottoressa Vincenza Amato, dirigente medico responsabile Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento Prevenzione sanitaria. Secondo quanto confermato dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), è il trentunesimo medico vittima del coronavirus.

ONU: “UMANITÀ MINACCIATA”. L’ANNUNCIO SUL PIANO DA 2 MILIARDI

Coronavirus, allarme case di riposo nel Lazio

Nel Lazio si sono registrati oggi 173 casi di positività e 15 decessi. Le persone uscite dalla quarantena sono 3.150. Nelle ultime 24 ore i guariti sono saliti a 131, con un aumento di 28 unità, ma a destare preoccupazione è la situazione “molto seria nelle case di riposo”.

L’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato ha lanciato l’allarme: “Bisogna mantenere alto il livello di attenzione soprattutto in riferimento alla gestione degli ospiti che possono essere non autosufficienti, e per le misure di protezione adottate. Stigmatizzo quei gestori che hanno consentito l’accesso a persone non autosufficienti. Dobbiamo mantenere altissima l’attenzione. Sono cluster di comunità che devono essere isolati”.

Coronavirus, in Abruzzo positiva bimba di 5 mesi: sta bene

Una bimba di cinque mesi di Spoltore, in provincia di Pescara, è risultata positiva al coronavirus. La piccola era stata ricoverata in ospedale la scorsa settimana, ma dopo alcuni giorni le sue condizioni sono migliorate ed è stata dimessa. Secondo quanto riferisce l’Ansa, ora la bimba sta bene ed è casa, con sorveglianza attiva da parte della Asl.

CORONAVIRUS, PERICOLO RITORNO INFEZIONE: ZAIA HA PRONTO IL PIANO B

Coronavirus in Lombardia: la situazione

“Numeri tutti in riduzione” in Lombardia, ha spiegato Gallera, perché in questi giorni “da sabato in poi abbiamo sceso uno scalino” e i dati “si stanno consolidando”. I nuovi contagi scendono a 1643 (1942 ieri) e si piega verso il basso anche la curva dei ricoveri (+315 invece di +445), anche se il totale supera i 10mila, con 1236 in terapia intensiva (+42). I decessi arrivano a 4474, ma scendono in un giorno a 296 rispetto ai 402 del bollettino precedente.

Coronavirus in Veneto: i numeri aggiornati

I casi di coronavirus in Veneto sono saliti in mattinata a 6.442, con una crescita di 373 casi rispetto a martedì sera. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.159. Quanto ai pazienti ricoverati, 1.407 sono in area non critica (+81), 316 in terapia intensiva (+2), i dimessi sono 439 e i decessi 258 (+21). Un nuovo caso è stato registrato nel cluster di Vo’ Euganeo. In particolare, sono in aumento i casi nelle province di Padova (+137), Treviso (+75) e Verona (+68).

Coronavirus in Piemonte: i dati aggiornati

Sale a 483 il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza in Piemonte, mentre i guariti complessivi sono 26. I contagi sono invece 6.193 e 3.041 i ricoverati, di cui 382 in terapia intensiva. Sono 2.643 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 17.509, di cui 10.404 risultati negativi.

Coronavirus in Sicilia, i numeri aggiornati

Sono 936 le persone positive al coronavirus in Sicilia fino ad ora, 137 in più rispetto a martedì. Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 8.374. Sono ricoverati 399 pazienti (50 a Palermo, 126 a Catania, 91 a Messina, 1 ad Agrigento, 17 a Caltanissetta, 53 a Enna, 17 a Ragusa, 22 a Siracusa e 22 a Trapani) di cui 80 in terapia intensiva, mentre 537 sono in isolamento domiciliare, 33 guariti e 25 deceduti (1 ad Agrigento, Messina, Palermo e Siracusa, 2 a Caltanissetta, 6 a Enna e 13 a Catania).

Coronavirus, quando arriverà il picco in Italia

Secondo Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il picco in Italia “dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva”. Walter Ricciardi ha aggiunto: “Se continuiamo a stare a casa, le prossime due o tre settimane saranno molto importanti per la risoluzione”.

CORONAVIRUS, SCIOPERI CONFERMATI: INTESA SINDACATI-GOVERNO

Coronavirus, le donne torneranno a lavoro prima?

La virologa Ilaria Capua, a ‘DiMartedì’, ha dichiarato a proposito del post-quarantena: “Se fosse effettivamente confermato che le donne sono meno aggredite dal virus, come sembra dai primi dati, si potrebbe pensare di far tornare prima al lavoro la popolazione femminile”.

Coronavirus, aiuti all’Italia da Cina e Russia

La Cina ha inviato dal Fujian il terzo team di medici ed esperti in Italia, per fornire un contributo nella lotta al coronavirus. Come riferito dai media cinesi, l’aereo trasporta 8 tonnellate di forniture mediche donate dalla provincia sudorientale cinese, con 30 ventilatori polmonari, 20 set di monitor sanitari, 3.000 tute protettive, 300.000 mascherine (più altre 20.000 del tipo N95) e 3.000 schermi facciali.

Intanto, un altro aereo russo è arrivato in Italia per contribuire a contrastare le conseguenze della pandemia di coronavirus.

CORONAVIRUS, L’AUTOCERTIFICAZIONE CAMBIA ANCORA: IL NUOVO MODELLO

Coronavirus, l’accusa del virologo Crisanti

Andrea Crisanti, virologo che sta studiando il caso Veneto, ha lanciato l’accusa: “Non riesco a spiegarmi come sia stato possibile sottovalutare le dimensioni dell’emergenza, quando erano sotto gli occhi di tutti: in Lombardia i malati saranno almeno 250mila, 150mila sintomatici e 100 mila asintomatici, in Italia ne calcolo 450mila, altro che 60mila”.

CORONAVIRUS, TUTTE LE LIMITAZIONI CONTENUTE NEL NUOVO DECRETO

Nessuno stop per i benzinai: la smentita di Conte

“Invito tutti a soprassedere” sull’annunciato progressivo stop agli impianti di benzina. Lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte in un’intervista al Tg 5. I rifornitori di carburante sono infatti un servizio essenziale. “Troveremo una soluzione con la ministra De Micheli, ma non possiamo consentire che si arrivi a un’interruzione di questo pubblico servizio”, ha sottolineato il presidente del Consiglio.

CHIUSURA BENZINAI: L’ANNUNCIO DEI SINDACATI

ILARIA CAPUA: “IL CONTENIMENTO STA FUNZIONANDO”. IL SUO PIANO

Coronavirus nel mondo: i numeri della pandemia

Sono oltre 450 mila i casi ufficialmente dichiarati di coronavirus nel mondo, secondo quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

La Cina ha rimosso dopo 2 mesi le restrizioni all’Hubei, la provincia epicentro della pandemia del coronavirus, annunciando ancora una volta 0 casi di infezione sul fronte domestico. Secondo i dati della Commissione sanitaria nazionale (Nhc), nella giornata di martedì sono stati confermati altri 47 contagi importati, saliti a totali 474, in gran parte legati al rientro di cittadini cinesi. Tre dei quattro decessi sono avvenuti dell’Hubei e due nel capoluogo Wuhan, dove il blocco sarà rimosso l’8 aprile.

In Spagna i morti sono saliti a 3.434, superata la Cina. Il ministero della Sanità spagnolo ha confermato che nelle ultime 24 ore si sono registrati 738 decessi in seguito al coronavirus:è l’aumento maggiore registrato dall’inizio della crisi. I casi confermati nel Paese salgono ad un totale di 47.610, con 7.937 nuovi contagi. Lo riferisce l’agenzia Efe.

Sono stati 2.933 i nuovi casi accertati di Coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore e 231 i decessi. Lo ha annunciato il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon. Il totale del bilancio in Francia è di 25.233 casi e 1.331 morti.

Nel Regno Unito i contagi sono saliti a 9.529, con un picco di 1452 in più in un giorno, secondo gli ultimi dati, mentre i decessi sono diventati 465, ossia 43 in più nelle ultime 24 ore contro gli 87 registrati fra lunedì e martedì.

La Corea del Sud ha registrato nella giornata di martedì 100 nuovi casi di Covid-19, in rialzo sui 76 di lunedì. Il totale delle infezioni ha raggiunto quota 9.137. Secondo gli ultimi dati del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), tra i nuovi contagi 34 sono classificati come importati dell’estero, per un totale di 101 unità. I morti sono aumentati di 6 unità, a 126. Sono 223 le persone che hanno completamente recuperato e che sono state dimesse dagli ospedali, per complessive 3.730 unità.

Negli Stati Uniti i contagi da coronavirus hanno superato i 60 mila casi, circa 7.000 in più del precedente bollettino. Sono almeno 807 le vittime, circa 200 in più in meno di 24 ore.

I casi positivi da coronavirus in Germania sono saliti a 32.991. Lo ha reso noto la John Hopkins University, che ha segnalato 159 vittime.

Nelle ultime 24 ore, in Russia, sono stati registrati 163 nuovi casi ufficiali di coronavirus. Il numero totale ha toccato quota 658. Lo ha riferito il vice primo ministro e capo del quartier generale operativo per combattere la diffusione del virus, Tatyana Golikova.

Sono 78 i nuovi casi di coronavirus in Grecia, per un totale di 821.Le vittime del Covid-19 nel paese sono al momento 22, trentasei le persone guarite, 134 quelle ricoverate in ospedale, di cui 54 in terapia intensiva.

CORONAVIRUS, IDENTIKIT DELLE PERSONE A RISCHIO: ETÀ, SESSO E SINTOMI

VIRGILIO NOTIZIE | 25-03-2020 18:00

Coronavirus, operativo a Cremona il primo ospedale da campo Fonte foto: Ansa
Coronavirus, operativo a Cremona il primo ospedale da campo
,,,,,,,