,,

Coronavirus, ipotesi mascherine obbligatorie: la proposta

Mentre gli esperti si dividono sulle misure da adottare, l'Ordine dei Medici di Roma ha lanciato una proposta

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Mascherine obbligatorie per tutti, è questa la proposta dell’Ordine dei Medici di Roma per proteggere dall’epidemia da coronavirus chi è costretto a uscire di casa. Secondo alcuni esperti sarebbero poco utili, mentre il virologo e docente di Microbiologia clinica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca Francesco Broccolo la pensa diversamente. “No, non è vero che le mascherine servono solo a chi è già infetto, per proteggere gli altri dal contagio – ha dichiarato al Messaggero -. Sono utili anche a chi è sano: per il Covid-19 sono una barriera.

Coronavirus, proposta dell’Ordine dei Medici: mascherine obbligatorie

L’obbligo “di coprirsi il viso per chi esce di casa”, secondo il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma Antonio Magi, sarebbe “certamente d’aiuto se si hanno sintomi, per evitare di alimentare la diffusione del virus, ma la mascherina è una protezione primaria anche per chi sta bene”.

Il problema, tuttavia, è che le mascherine in Italia scarseggiano sia per i sanitari che per i comuni cittadini. La carenza riguarda soprattuto quelle più sofisticate, inutili ai medici e agli infermieri in corsia.

Coronavirus: mascherine o sciarpe, gli esperti sono divisi

Secondo Walter Ricciardi, membro italiano dell’Oms e consulente del Ministero della Salute, le uniche protezioni “utili per chi è sano sono quelle di categoria Ffp2 e Ffp3”.

Tuttavia, poiché a detta di Ricciardi “questo tipo di dispositivi non si riesce a dare nemmeno a tutti i medici ed è fondamentale che sia riservato a chi garantisce le cure”, sono in molti a chiedersi se può bastare coprirsi il volto in altri modi.

A rispondere all’interrogativo è il virologo dell’università Bicocca, Francesco Broccolo secondo il quale “una sciarpa o un foulard possono essere utili, di sicuro è meglio di niente”.

Coronavirus, mascherine obbligatorie: le parole di Francesco Broccolo

Secondo il virologo Francesco Broccolo dovrebbe esserci un “obbligo di coprirsi il viso per chi esce di casa. Il problema è reperire le mascherine, le difficoltà sono chiare a tutti. Ma chi ce l’ha, se la metta. Gli altri possono utilizzare altro”.

Secondo il virologo della Bicocca, la mascherina è “uno strumento che rende certamente più sicuro anche chi non ha alcun sintomo, perché, per semplificare, la gocciolina nel quale è invischiato il Coronavirus, rimane sulla mascherina, come una barriera. Non passa”.

Le goccioline di diametro superiore a 5 micron (droplet), secondo l’esperto, possono raggiungere il metro di distanza con un colpo di tosse, mentre quelle al di sotto dei 5 micron arriverebbero fino al metro e mezzo con uno starnuto.

Con “una mascherina, però, possono essere bloccate e restare all’esterno della protezione” secondo il virologo e “per questo sarebbe utile indossare la mascherina quando si va al supermercato, oppure al lavoro, o in farmacia” dove si stanno creando le code.

Il governo italiano, intanto, per ovviare alla scarsità di questo prezioso strumento ha annunciato di volerne avviare la produzione, in tutta fretta. Alcune aziende private, dalla Sicilia alla Toscana, si stanno attrezzando per riconvertire le fabbriche alla produzione di mascherine.

Coronavirus, Milano: metro affollata nonostante i divieti Fonte foto: Ansa
Coronavirus, Milano: metro affollata nonostante i divieti
,,,,,,,