,,

Uomo morto per un altro virus in Cina: si tratta dell'hantavirus

Dalla Cina arriva la notizia di una vittima di un hantavirus, ma gli esperti assicurano sulla scarsa probabilità della nascita di una nuova epidemia

Durante la pandemia del nuovo coronavirus e le numerose vittime di Covid-19, arriva sempre dall’Oriente la notizia di una vittima di un altro virus. Un uomo è deceduto su un bus in Cina. A causare il decesso, secondo quanto riporta il Messaggero, citando il Global Times, organo di stampa gestito dal governo sinico, sarebbe stato un hantavirus.

Come nel caso del Sars-Cov-2, anche in questo caso si tratta di una zoonosi, cioè di una malattia infettiva trasmessa all’uomo dagli animali. Un haftavirus viene trasmesso agli esseri umani dai ratti.

“Un uomo proveniente dalla provincia di Yunnan è morto mentre stava rientrando in bus nella provincia di Shandong. L’uomo è risultato positivo all’hantavirus. Ad altre 32 persone presenti sull’autobus è stato fatto il test“, riporta il Global Times, nella traduzione de Il Messaggero.

La notizia dalla Cina, dove è stata revocata la quarantena a Wuhan, la città focolaio del coronavirus, ha fatto presto il giro del mondo. Il New York Post ha sottolineato che non si tratta di un nuovo virus e che il suo contagio è molto raro. Nonostante questo i social sono impazziti per la notizia, rendendo necessari i chiarimenti degli esperti anche sulle piattaforme on-line.

“L’hantavirus è emerso per la prima volta negli anni ’50, durante la guerra in Corea, sul fiume Hantan. Si diffonde da topi e dai ratti se gli esseri umani vengono in contatto con i loro fluidi corporei. La trasmissione uomo-uomo è rara”, ha scritto su Twitter la scienziata svedese Sumaiya Shaikh.

VIRGILIO NOTIZIE | 24-03-2020 22:31

Coronavirus, regole igieniche e sanitarie per evitare il contagio Fonte foto: Ansa
Coronavirus, regole igieniche e sanitarie per evitare il contagio
,,,,,,,