,,

Coronavirus, Galli: "Si potevano evitare 20mila morti". L'accusa

"Abbiamo avuto 20mila morti che avremmo potuto evitare" ha detto l'infettivologo Galli: l'avvertimento sulle prossime feste

È un’amara accusa quella di Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco-università di Milano: “Abbiamo avuto 20mila morti che avremmo potuto evitare“, ha detto nel corso della trasmissione “Agorà” su RaiTre, invitando a non abbassare la guardia sul coronavirus e ribadendo che “la sicurezza di tutti comincia dai comportamenti dei singoli, di ognuno di noi”.

A Natale, per Galli, non dobbiamo ripetere gli stessi errori dell’estate. Da sempre, l’esperto è contrario all’allentamento delle misure restrittive e ha lanciato un avvertimento per le prossime festività.

“Sono cose che stiamo ripetendo da giorni – ha dichiarato Galli -. Se riesci a stabilire una tendenza favorevole, vuol dire che le misure prese stanno dando risultati, ma non vuol dire che il virus sia scomparso“.

“Non cantiamo la stessa canzone che è stata cantata più volte, anche spesso stonando, del periodo estivo… il mancato rispetto delle note di questa canzone ci ha portato alla terribile ripresa autunnale“, ha accusato.

In merito a un possibile esodo di massa pre-festività “le avvisaglie” affinché ciò si verifichi “ci sono tutte, se sono vere le prenotazioni su treni e aerei già complete per quei giorni”.

“Questo è un paese – ha concluso l’infettivologo – in cui si pensa che le soluzioni individuali siano assolutamente lecite, ma poi ti scagli contro gli altri che non si comportano nel modo giusto per garantire la sicurezza di tutti. Ma la sicurezza di tutti parte dai nostri comportamenti”.

VirgilioNotizie | 07-12-2020 09:31

Dpcm 3 dicembre, le nuove Faq: spostamenti, cosa si può fare Fonte foto: Ansa
Dpcm 3 dicembre, le nuove Faq: spostamenti, cosa si può fare
,,,,,,,