,,

Focolaio Mondragone, ancora tensioni: lanci di sedie e sassi

Scontri tra contagiati stranieri e polizia, De Luca chiede l'intervento dei militari

Cresce la tensione a Mondragone, in provincia di Caserta, tra le persone riunitesi in protesta al varco d’accesso della zona rossa e i cittadini bulgari all’interno. Secondo quanto riporta l’Ansa, un bulgaro ha lanciato una sedia da un balcone, e in risposta gli italiani hanno lanciato sassi rompendo i finestrini delle auto dei bulgari. Hanno quindi staccato le targhe delle auto sollevandole come fossero trofei. In seguito a questi gesti, qualcuno ha accusato la polizia di “essere stata troppo permissiva coi bulgari”.

Durante uno dei momenti più concitati della protesta è rimasto lievemente ferito uno dei poliziotti presenti. È stato colpito durante i lanci di sedie e sassi tra italiani e bulgari.

I cittadini di Mondragone si erano riuniti al varco di accesso agli ex Palazzi Cirio, affermando: “Lavoriamo solo quattro mesi all’anno” ha aggiunto un italiano, “questa situazione ci sta rovinando. I bulgari possono fare tutto invece”.

Focolaio Mondragone, la situazione dei contagi

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha reso noto che le persone risultate positive al coronavirus sono 43. Dall’inizio dello screening, sabato 20 giugno, sono stati esaminati finora 727 tamponi.

Come riportato dall’Ansa, si tratterebbe per la maggior parte dei cittadini bulgari, residenti in quattro dei cinque palazzoni divenuti chiusi in entrata e in uscita da lunedì 22 giugno, dopo l’ordinanza della Regione Campania.

I positivi, tutti asintomatici, saranno tutti trasferiti al Covid Hospital di Maddaloni: attualmente i ricoverati sarebbero 19.

Le operazioni procedono a rilento, ma il problema più grave è che alcuni di loro non si riescono a rintracciare: ne mancherebbero 13 all’appello, di loro si sarebbero perse le tracce.

Si tratterebbe di stranieri non censiti, l’ipotesi è che siano scappati per timore di perdere il lavoro: molti sono braccianti agricoli, spesso sfruttati dai caporali di nazionalità bulgara. Anche alcuni di loro vivono negli ex Palazzi Cirio.

Salvini a De Luca: “Caso Mondragone si aggrava, ma lui tace”

Sul focolaio a Mondragone è intervenuto anche il leader della Lega, Matteo Salvini: “Ci sarebbero decine di positivi, quattro contagiati hanno fatto perdere le proprie tracce, cresce la tensione tra gli italiani e la comunità bulgara e addirittura le tv nazionali seguono il caso”.

Quindi, l’attacco al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: “Così pronto a insultare la Lega, tace. Amici napoletani, mi segnalano una bella espressione: ‘Nu piatt vacant’. Tante scene, a partire dalle sparate sul lanciafiamme, ma alla prova dei fatti il piatto è vuoto. Da De Luca tante parole ma zero fatti”.

Focolaio Mondragone: protesta bulgari, escono da zona rossa

Un gruppo di bulgari residenti ai palazzi Ex Cirio di Mondragone (Caserta) ha protestato uscendo fuori dalla zona rossa istituita nell’area per la presenza di quasi 50 casi di positività al Covid.

Ci sono stati momenti di tensione, ma le forze dell’ordine che presidiano i varchi sono riuscite a riportare dentro gli stranieri. Lo riporta l’Ansa.

Il sindaco: “Insubordinazione, si agisca subito”

Ho assistito personalmente ad un inaccettabile atto di insubordinazione di oltre 50 cittadini, stranieri e non, i quali uscendo dalle rispettive abitazioni e violando di fatto il cordone sanitario, hanno creato paura nella cittadinanza, che ha dovuto assistere all’impotenza delle poche forze dell’ordine presenti. Al prefetto chiedo di adottare ogni misura al fine di ripristinare la legalita'”. Così il sindaco di Mondragone, Virgilio Pacifico, ripreso dall’Ansa.

“Appena due giorni fa – ha aggiunto – rappresentavo al questore di Caserta l’insufficienza delle risorse umane impegnate per il rispetto dell’Ordinanza Regionale. Il Questore affermava la mia incompetenza in materia”.

Focolaio Mondragone, De Luca chiama Lamorgese: in arrivo l’esercito

“Questa mattina ho avuto un colloquio con il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese in relazione alla zona rossa istituita negli ex palazzi Cirio di Mondragone. Ho chiesto l’invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell’ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio. Il Ministro ha annunciato l’arrivo di un contingente dell’Esercito”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ripreso dall’Ansa.

VirgilioNotizie | 25-06-2020 19:30

Focolaio Mondragone, zona rossa: sale la tensione. Le immagini Fonte foto: Ansa
Focolaio Mondragone, zona rossa: sale la tensione. Le immagini
,,,,,,,