,,

Fase 2, ipotesi 27 aprile. Le condizioni per ripartire

Sul tavolo del Governo è al vaglio l'ipotesi di far ripartire alcune attività prima del 4 maggio, rispettando alcuni requisiti

La data d’inizio ufficiale della fase 2 è il 4 maggio, dopo la decisione del premier Conte di prolungare il lockdown fino al 3. In quella data dovrebbero ripartire buona parte delle attività commerciali, ma stando a quanto riporta l’Adnkronos il Governo sta valutando l’ipotesi di rilanciare alcune attività già dal 27 aprile. A condizione che riescano a garantire standard di sicurezza elevati per dipendenti e cittadini.

Fase 2 il 27 aprile, l’idea di Colao

Fonti di Governo citate dall’Adnkronos riferiscono che a proporre l’idea sia stato Vittorio Colao, dopo un confronto col premier Conte avvenuto oggi. Ma le fonti si affrettano a chiarire che “ogni valutazione dovrà essere affrontata con le parti sociali, per il momento si tratta di una possibilità”.

Alla riunione, come riporta l’Ansa, erano presenti diversi ministri, tra cui Francesco Boccia, Roberto Speranza, Dario Franceschini, Stefano Patuanelli, Teresa Bellanova, Nunzia Catalfo, Paola De Micheli. Sempre secondo l’Adnkronos, l’idea di Colao non sarebbe stata accolta positivamente da tutti.

Fase 2 il 27 aprile, “solo ipotesi”

Si presenterebbero infatti alcune difficoltà, fra cui quella di stabilire i requisiti che permetterebbero a un’attività di partire in sicurezza o meno, come per esempio la presenza di spazi aperti o le forniture di mascherine e guanti. Senza contare il dibattito che potrebbe scaturire con i sindacati.

Per cui, ha ribadito la fonte dell’Adnkronos, “quelle sul tavolo sono solo ipotesi, al momento di certezze non ce ne sono”.

VirgilioNotizie | 22-04-2020 16:50

Coronavirus, disinfezione pre Fase 2 in negozi e uffici di Milano Fonte foto: ANSA
Coronavirus, disinfezione pre Fase 2 in negozi e uffici di Milano
,,,,,,,