,,

Coronavirus D'Urso e Salvini recitano l'eterno riposo: è polemica

Durante Live Non è la D'Urso su Canale 5 la conduttrice e il leader della Lega recitano la preghiera. Reazioni contrastanti

Non è passato inosservato e non poteva esserlo visto il calibro dei personaggi e vista l’esposizione mediatica. Barbara D’Urso e Matteo Salvini si sono messi a recitare l’Eterno riposo, una delle preghiere cattoliche più conosciute, dedicandola alle numerose vittime del coronavirus. E’ successo in diretta tv e in prima serata su Canale 5, durante la trasmissione Live – Non è la D’Urso. Pioggia di polemiche e reazioni, e c’era da aspettarselo.

Salvini dalla D’Urso. Durante il suo abituale appuntamento della domenica sera su Canale 5, Barbara d’Urso nel suo talk dedica oramai grande spazio all’informazione sul coronavirus. Ieri sera ospite, in rigoroso collegamento via Skype, c’era il leader della Lega, Matteo Salvini.

Salvini propone l’Eterno Riposo. Appena inizia il collegamento è proprio Salvini a prendere la parola: “Permettimi Barbara di dedicare dieci secondi per pensare ai 10mila italiani morti, alcuni li conoscevo personalmente, che non hanno potuto nemmeno salutare i familiari. Mi taccio e dedico loro un Eterno Riposo“.

La preghiera a due Salvini-D’Urso. E mentre l’ex Ministro osserva un attimo di silenzio, la D’Urso dà seguito alla sua richiesta: “Se vuoi lo dico, io recito ogni sera il Rosario, non faccio fatica a dirlo, anzi ne vado orgogliosa”. “Siamo in due” risponde Salvini. La D’Urso inizia la preghiera e Salvini la segue a ruota.

Bufera social. Il video della preghiera recitata da Barbara d’Urso e Matteo Salvini è diventato in pochi minuti virale. I commenti sui social network però non sono stati lusinghieri. “Vergognatevi” e “Roba da pazzi” sono le parole più ripetute nei pensieri della gente mentre qualcuno si lascia andare a considerazioni più amare e articolate: “E così il limite dell’osceno televisivo è stato spostato in avanti dalla coppietta D’Urso-Salvini. Neanche 10mila cadaveri li fermano dal pasto dello sciacallo sotto forma di preghiera. Alla fine di questa tragedia avremo visto di tutto: dagli eroi negli ospedali alla vergogna tv”.

I più “garantisti” ma anche i fervidi credenti non ci hanno visto nulla di male: “Hanno fatto bene” scrive qualcuno; “che c’è di male?” si chiedono in molti. Ma la percentuale di chi non ha gradito la “spettacolarizzazione della fede e della tragedia” è molto alta: “Uno schiaffo a laici e cattolici, a chiunque conservi ancora una dignità. Lo squallore di #DUrso e #Salvini”.

VirgilioNotizie | 30-03-2020 09:18

640x360_c_2_video_1101818_videothumbnail Fonte foto: Mediaset
,,,,,,,