,,

Coronavirus, il bollettino: i guariti superano il 50% del totale

Il bollettino della Protezione Civile del 13 maggio: per la prima volta il numero dei dimessi e dei guariti supera il 50%

Mentre si inizia a delineare un quadro per le nuove riaperture a partire dal 18 maggio, continua l’emergenza coronavirus in Italia. Secondo il consueto bollettino diffuso dalla Protezione Civile, a oggi 13 maggio il totale delle persone che hanno contratto il virus è 222.104 con un incremento rispetto a ieri di 888 nuovi casi.

Le vittime per coronavirus in Italia sono salite a 31.106, con un incremento di 195 in un giorno. Ieri l’aumento dei morti era stato di 172.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 112.541, con un incremento di 3.502 persone rispetto a ieri. Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza, infatti, il numero dei dimessi e dei guariti supera il 50% dei casi totali: 112.541 su 222.104.

Gli attualmente positivi sono 78.457, con una decrescita di 2.809 assistiti rispetto a ieri. Tra loro, 893 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 59 pazienti rispetto a ieri.

Sono 12.172 le persone ricoverate con sintomi, più 693 pazienti rispetto a ieri. Inoltre, sono 65.392 le persone, pari all’ 83% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza il numero degli attualmente positivi è in calo in tutta Italia, con la sola eccezione del Molise che fa registrare 5 nuovi pazienti.

Il calo più marcato è quello del Piemonte, con 693 attualmente positivi in meno, seguito dalla Lombardia (-643) e dall’Emilia Romagna (-299), le tre regioni più colpite dal virus.

Coronavirus, i contagi per Regione

Nel dettaglio, gli attualmente positivi sono 30.032 in Lombardia (-643), 12.491 in Piemonte (-693), 6.502 Emilia-Romagna (-299), 5.020 in Veneto (-170), 3.563 in Toscana (-278), 2.718 in Liguria (-61), 4.235 nel Lazio (-38), 3.013 nelle Marche (-195), 1.815 in Campania (-62), 573 nella Provincia autonoma di Trento (-94), 2.322 in Puglia (-99), 1.889 in Sicilia (-22), 779 in Friuli Venezia Giulia (-22), 1.489 in Abruzzo (-59), 413 nella Provincia autonoma di Bolzano (-24), 106 in Umbria (-3), 491 in Sardegna (-15), 93 in Valle d’Aosta (-11), 551 in Calabria (-17), 131 in Basilicata (-9), 231 in Molise (+5).

Coronavirus, le vittime Regione per Regione

Quanto alle vittime, sono in Lombardia 15.185 (+69), Piemonte 3.460 (+32), Emilia-Romagna 3.905 (+20), Veneto 1.712 (+26), Toscana 964 (+5), Liguria 1.314 (+13), Lazio 577 (+11), Marche 971 (+2), Campania 394 (+1), Provincia autonoma di Trento 446 (+1), Puglia 460 (+4), Sicilia 262 (+1), Friuli Venezia Giulia 316 (+3), Abruzzo 375 (+5), Provincia autonoma di Bolzano 290 (+0), Umbria 72 (+1), Sardegna 120 (+0), Valle d’Aosta 141 (+1), Calabria 93 (+0), Basilicata 27 (+0), Molise 22 (+0). I tamponi effettuati sono 2.735.628, con un incremento di 61.973 rispetto a ieri. Le persone sottoposte a tampone sono 1.778.952

VIRGILIO NOTIZIE | 13-05-2020 18:12

Fase 2, i parrucchieri si preparano alla riapertura. Le immagini Fonte foto: Ansa
Fase 2, i parrucchieri si preparano alla riapertura. Le immagini
,,,,,,,