,,

Coronavirus, 5 positivi a Fiumicino. La decisione del Ministero

Il segretario del Ministero della Salute ha fatto sapere che le misure per i voli dal Bangladesh potrebbero essere estese anche ad altri Paesi

Cinque passeggeri sul volo della Qatar Airways sono risultati positivi al tampone. Lo ha reso noto l’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio, dopo i controlli svolti sui 97 viaggiatori autorizzati a sbarcare a Fiumicino. Il segretario del Ministero della Salute, Giuseppe Ruocco, ha fatto sapere che “le misure che sono state finora adottate riguardano il Bangladesh, ma potrebbero interessare anche altri Paesi“.

Questa eventualità potrebbe emergere per altri Stati “qualora si venissero a trovare nella stessa situazione e quindi con una fase epidemica acuta, con flussi verso l’Italia significativi e con un sistema sanitario non necessariamente sufficiente a garantire le identificazioni nel paese di provenienza in tutti i casi”, ha sottolineato il segretario, come riporta l’Ansa.

Ministero della Salute, dell’Interno e degli Esteri stanno osservando con attenzione l’andamento della pandemia nel resto del mondo “per evitare che si possano riaccendere focolai in Italia”.

Ruocco ha quindi ribadito che “su richiesta del ministro della Salute Roberto Speranza fatta all’Enac, è stato emesso un apposito notam (nota tecnica, ndr) diretto alle compagnie aeree teso a vietare l’imbarco di passeggeri con passaporto bengalese onde evitare poi il respingimento alla frontiera che crea certamente problemi alle persone”.

Ruocco non ha escluso l’eventualità che lo stesso provvedimento potrebbe essere preso per altri passeggeri in arrivo in Italia da Paesi extra Schengen o extra Ue considerati a rischio sanitario. E ha aggiunto: “L’importante, però, è la filosofia che regge questo sistema e cioè l’attenzione costante allo sviluppo della situazione epidemiologica”.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-07-2020 12:12

Fase 3, il decalogo per la pulizia nei bar: nuove linee guida Fonte foto: ANSA
Fase 3, il decalogo per la pulizia nei bar: nuove linee guida
,,,,,,,