,,

Conte sul governo Pd-M5s: "Non credevo che potesse nascere"

Giuseppe Conte, ai giornalisti della spagnola Nius, ha spiegato la fase della caduta del governo targato Lega e Movimento 5 Stelle

Il premier Giuseppe Conte, rispondendo ai giornalisti della spagnola Nius, è tornato a parlare dell’esperienza al governo con Lega e M5s. Il presidente del consiglio, come riporta l’Ansa, ha inoltre aggiunto di essere rimasto particolarmente sorpreso della nascita di un nuovo esecutivo a tinte giallo-rosse. Altrettanto sorpreso lo è stato quando è stato scelto per essere premier-bis. “Si è trattato di una situazione singolare – ha dichiarato -, occorrerebbe un po’ di tempo per spiegare cosa è successo in Italia. La Lega ha deciso di interrompere l’esperienza di governo e di andare a elezioni forte anche di un grande consenso dei sondaggi che ha cercato di capitalizzare. Però siccome viviamo in una democrazia parlamentare la decisione non può essere rimessa a un singolo partito o al singolo esponente di una forza politica”.

“Quindi – ha proseguito il premier – c’è stato un passaggio parlamentare. Da quella discussione, da quei chiarimenti è nata una nuova prospettiva politica che a me personalmente ha sorpreso”.

E ancora: “Non mi sarei mai aspettato che potesse nascere una prospettiva del genere. In quel momento sembrava difficile poter dar vita a un nuovo governo, la prospettiva elettorale sembrava a portata di mano però è anche vero che eravamo in piena estate con la prospettiva di fare una competizione elettorale che ci portava in prossimità di dicembre, con una legge di bilancio da approvare e non c’erano più i tempi”.

“Quindi – ha aggiunto Conte – era una prospettiva molto drammatica. Nel governo precedente l’Italia è andata sotto il rischio di procedura di infrazione per debito eccessivo per ben due volte. Sono riuscito a scongiurare questa procedura ma con grandissima fatica. Non riuscire ad approvare la manovra in tempo significava esporre il Paese a un grave rischio economico”.

“Forse – ha concluso il premier – è questo che è stato il fattore che ha coagulato le forze politiche. Il M5S ha dimostrato grande responsabilità anche il PD e le altre forze. Non chiedetemi perché hanno ritenuto di chiedere ancora a me di accettare l’incarico di presidente del Consiglio, dovreste chiederlo a loro”.

VirgilioNotizie | 09-07-2020 19:36

Maturità: dove hanno studiato i politici e che voto hanno preso Fonte foto: ANSA
Maturità: dove hanno studiato i politici e che voto hanno preso
,,,,,,,