,,

Concerto Salmo, rimosso il cartellone: la risposta del rapper

L'immagine del rapper sardo ha creato non poche polemiche così come la sua risposta

Alla fine hanno vinto coloro che si sono impressionati e ne hanno chiesto la rimozione. Il maxi cartellone pubblicitario del concerto di Salmo a Milano è stato tolto. Il rapper sardo non l’ha presa e ha risposto per le rime sui social.

C’erano state diverse segnalazioni di milanesi che avevano protestato per quell’immagine così cruda e cruenta. Il viso di Salmo grondante di sangue che annunciava da un mega cartellone esposto sui Navigli il concerto del rapper sardo a Milano il 14 giugno del 2020.

Detto, fatto. Ed il mega cartellone è stato rimosso. Non senza polemiche. Partite proprio dal profilo Instagram di Salmo che ha scritto: “Davvero vi spaventa così tanto il sangue finto? Eppure siamo bombardati da immagini forti ogni giorno, i vostri figli sparano e ammazzano gente nei video giochi e sono liberi di vedere su i social le peggiori brutalità! Ovviamente penserete sia l’ennesima mossa di marketing. Andatevene a fan…o”.

Ma chi ne ha chiesto la rimozione e chi ha rimosso il manifesto pubblicitario forse non pensava che ci sarebbe stato un effetto boomerang. Infatti tutti i fan di Salmo, solidali con il loro idolo, hanno deciso di condividere a manetta il manifesto che quindi si è moltiplicato in maniera virale in rete.

Insomma per uno grande che è stato tolto, mille e mille piccoli sono stati diffusi.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-12-2019 15:40

Italian Premiere and red carpet of Once upon a time in Holly Fonte foto: Ansa
,,,,,,,