,,

Compleanno al ristorante con conto record: vanno via senza pagare

I proprietari hanno dovuto ricorrere alle vie legali ottenendo un risarcimento di 30mila euro

Aveva organizzato una festa indimenticabile per il compleanno del figlio con centinaia di invitati, ma una volta ricevuto il conto da oltre 23mila euro un 46enne di origini sinti è andato via senza saldare il conto. Il fatto, raccontato da Il Messaggero e accaduto nel maggio 2016, è sfociato in un procedimento penale per insolvenza fraudolenta che ha portato la condanna al risarcimento.

Secondo quanto ricostruito l’uomo si era presentato come Sandro Mazzola Diesel al ristorante “Al Posta” di Casarsa della Delizia, in provincia di Pordenone. Il 46enne, sotto mentite spoglie, voleva una festa di compleanno indimenticabile per il figlio di sei anni invitando oltre 100 persone che, tra le altre cose, hanno mangiato, bevuto e creato disordine e danni al locale fino a notte fonda,

Una volta arrivato il momento di pagare, l’uomo aveva assicurato ai proprietari del locale che un cestino sarebbe passato tra i commensali al momento della torta, ma una volta richiesta la somma si sono sentiti rispondere che il cestino con i soldi era stato rubato.

L’uomo aveva assicurato che sarebbe tornato l’indomani per saldare il conto, ma l’uomo ha fatto perdere le sue tracce. Inutili anche i solleciti di pagamento, tanto che Giovanna Agnoletto, legale rappresentate della società Cinque Spaghi Srl, ha dovuto ricorrere alle vie legali.

Via senza pagare, condannati al risarcimento

Ieri è arrivata la sentenza del giudice monocratico Alberto Rossi che ha riconosciuto alla parte civile, costituita con l’avvocato Claudia Grizzo, un risarcimento di 30mila euro. Al processo è stato confermato che nella primavera 2016 il 46enne aveva prenotato la festa fornendo un nome di fantasia.

Gli invitati avrebbero dovuto consumare pizze, stuzzichini, bibite e alcolici, ma ad un certo punto i camerieri si sono accorti che alla cucina continuavano ad arrivare ordinazioni, di pesce e non solo, e che il budget concordato era stato sforato. Inoltre i commensali, ad un certo punto, avrebbero anche iniziato a servirsi da soli dal banco frigo.

VIRGILIO NOTIZIE | 16-01-2020 13:54

carabinieri Fonte foto: Ansa
,,,,,,,