,,

Commissario italiano Ue: scambio di accuse nel governo

Il voto contrario della Lega a von der Leyen rischia di compromettere il candidato del Carroccio alla Commissione UE

Non c’è solo il Russiagate ad agitare le acque nel governo gialloverde: tra M5S e Lega sono volate accuse incrociate in seguito alla scelta opposta fatta dai due partiti di maggioranza nel sostegno alla nuova presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen.

Il Movimento 5 Stelle accusa la l’alleato di governo di aver sbagliato a non votare per la candidata tedesca, andando a complicare la partita per la nomina del commissario che spetta all’Italia. Mentre la Lega, stando ad alcuni virgolettati riportati dal Corriere della Sera e attribuiti a fonti del Carroccio, accusa i grillini di essersi venduti per ottenere una vicepresidenza all’europarlamento.

In ballo c’è la scelta di un candidato italiano per la nuova Commissione. “Rispettiamo gli accordi”, dicono i cinquestelle, la Lega ha vinto le elezioni europee e spetta a loro indicare il candidato. Ma dopo “l’inspiegabile atteggiamento del loro voto su Ursula von der Leyen sarà difficile ottenere il via libera della Commissione e dal Parlamento europeo”.

Anche il premier Giuseppe Conte ha espresso i suoi dubbi sul caso: “La Lega ha fatto legittimamente le sue valutazioni e ha deciso di formulare quella valutazione” di voto contrario. “Io la rispetto. Se questo dovesse compromettere le trattative in corso per il commissario non lo so dire ma lo vedremo”, ha spiegato Conte.

Il leader leghista Matteo Salvini ha rispedito al mittente le accuse grilline: “Se mi voti, ti do una poltrona? Non penso che funzioni così in democrazia”. E non si è sbilanciato sul nome del candidato: “Ogni giorno Conte ribadisce che è il presidente del Consiglio, giustamente. E quindi chiedete a lui”.

VirgilioNotizie | 17-07-2019 21:54

dimaio-salvini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,