,,

Clochard morto a Linate, l'autopsia rivela dettagli sul decesso

Le fratture riportate sul corpo di Baruffini sono compatibili con una caduta dall'alto

Importanti novità sul decesso di Davide Baruffini, il clochard 42enne trovato privo di vita domenica mattina nel parcheggio dell’aeroporto di Linate a Milano. L’autopsia, disposta dal pm Luisa Baima Bollone e condotta quest’oggi dai medici legali, ha fatto emergere dei dettagli importanti ai fini delle indagini aperte per la morte dell’uomo.

Secondo quanto raccolto dall’Ansa, dall’autopsia emerge che le fratture sul corpo di Baruffini sono compatibili con una caduta dall’alto. Sul corpo dell’uomo, inoltre, non sono presenti segni evidenti di violenza.

L’uomo, trovato con mani e piedi legati con del fil di ferro, è stato rinvenuto a pancia in su nel parcheggio dello scalo milanese chiuso fino al 26 ottobre per lavori di ristrutturazione. Baruffini, che era entrato in contatto negli anni passati con i Servizi Sociali, aveva deciso di vivere per strada.

Conosciuto come il “sassofonista”, il clochard 42enne aveva deciso di proseguire la propria vita con piccole elemosine e altri espedienti.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-10-2019 18:03

Clochard morto all'aeroporto, le immagini da Linate Fonte foto: Ansa
Clochard morto all'aeroporto, le immagini da Linate
,,,,,,,