,,

Chi è Silvana Sciarra, nuova presidente della Consulta: succede a Amato al vertice della Corte Costituzionale

Silvana Sciarra è stata eletta nuova presidente della Consulta: chi è la donna che succede a Giuliano Amato al vertice della Corte Costituzionale

Pubblicato il:

A 3 anni di distanza dalla fine dell’esperienza di Marta Cartabia, alla guida della Consulta torna una donna: la nuova presidente della Corte Costituzionale è la giuslavorista Silvana Sciarra, di 74 anni, originaria di Trani.

L’elezione di Silvana Sciarra

Silvana Sciarra succede a Giuliano Amato, di cui è stata vicepresidente. Resterà in carica fino all’11 novembre del 2023, giorno in cui terminerà il mandato di 9 anni di giudice costituzionale (nel 2014 fu il Parlamento a eleggerla giudice costituzionale).

L’elezione di Silvana Sciarra a presidente della Corte Costituzionale è stata decisa con un solo voto di scarto: Silvana Sciarra, infatti, ha preso 8 voti, contro i 7 ottenuti da Daria De Pretis. La “partita”, quindi, si è giocata tra le due donne vicepresidenti di Giuliano Amato. Il terzo candidato, Nicolò Zanon, non ha conquistato alcun voto.

Silvana SciarraFonte foto: ANSA
Silvana Sciarra, durante la sua prima conferenza stampa da nuova presidente della Consulta.

Le prime parole e il primo atto della nuova presidente della Consulta

Nella tradizionale conferenza stampa che ha seguito l’elezione, la nuova presidente della Consulta Silvana Sciarra ha dichiarato: “Ringrazio i miei colleghi per la fiducia. Intendo rafforzare la collegialità“.

Come primo atto da presidente della Consulta, Silvana Sciarra ha confermato come vicepresidenti Daria De Pretis e Nicolò Zanon.

Chi è Silvana Sciarra: vita e carriera

Silvana Sciarra è nata a Trani il 24 luglio del 1948. Si è laureata con il massimo dei voti in giurisprudenza all’Università di Bari. Nello stesso ateneo pugliese ha iniziato la carriera accademica, poi proseguita in Toscana (prima a Siena e poi a Firenze).

Dagli anni Settanta ha avuto diverse occasioni di ricerca e insegnamento in università all’estero, dagli Stati Uniti d’America alla Svezia, passando per il Regno Unito.

Nel novembre del 2014 il Parlamento l’ha eletta giudice costituzionale. Ha giurato l’11 novembre 2014, nelle mani dell’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Quinta donna componente della Corte Costituzionale (dopo Fernanda Contri, Maria Rita Saulle, Marta Cartabia e Daria de Pretis), Silvana Sciarra è stata la prima a essere eletta dal Parlamento in seduta comune.

Il 29 gennaio del 2022 è stata nominata vicepresidente della Corte Costituzionale, assieme a Daria de Pretis e Nicolò Zanon, dal neoeletto presidente Giuliano Amato.

,,,,,,,,