,,

Pietro, figlio di Paolo Genovese, accusato di omicidio stradale

Il ventenne sarebbe il responsabile dell'investimento e della morte di due ragazze minorenni di Roma

Pietro Genovese, 20 anni, è il figlio maggiore del regista Paolo Genovese. Secondo fonti investigative vicine all’Ansa, il ragazzo sarebbe indagato per omicidio stradale per aver investito due ragazze di 16 anni a Roma, in Corso Francia, la notte tra il 21 e il 22 dicembre.

Diplomato al Liceo Classico ‘Goffredo Mameli’ di Roma, Pietro Genovese è uno sportivo, e collabora, secondo quanto si apprende da Facebook, con una società di rugby. È stato il testimonial di uno spot del padre per la sensibilizzazione sulle malattie infiammatorie croniche dell’intestino.

Come dichiarato da Paolo Genovese all’Agenzia Dire, Pietro sarebbe affetto dal morbo di Crohn: “Ho deciso di sposare questa causa fondamentalmente per un motivo familiare, perché mio figlio maggiore, Pietro, è affetto dal morbo di Crohn. Quando sono entrato in contatto con il professore Alessandro Armuzzi, che lo ha in cura, col tempo ho capito la gravità e la problematicità di questa malattia“.

Paolo Genovese, nato a Roma il 20 agosto 1966, è noto per le sue attività di regista, sceneggiatore e scrittore. Ha iniziato la sua carriera cinematografica insieme al collega Luca Miniero. Tra i suoi film di maggiore successo ci sono ‘Immaturi’ (2011),  ‘Perfetti sconosciuti’ (2016) e ‘Tutta colpa di Freud’ (2014).

 

VIRGILIO NOTIZIE | 22-12-2019 15:37

Roma, 16enni investite in Corso Francia: il luogo dell'incidente Fonte foto: Ansa
Roma, 16enni investite in Corso Francia: il luogo dell'incidente
,,,,,,,