,,

Chi è Paola Catanzaro, in arte Sveva Cardinale: da santone a regina della truffa, raggiri da milioni di euro

Da "Paolo il mistico" a Sveva Cardinale, i raggiri hanno fruttato milioni di euro al 45enne pugliese che è stato arrestato nel gennaio 2018

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Da ex mistico a showgirl, ma anche regina delle truffe capace di mettere in piedi raggiri da milioni di euro. La storia di Sveva Cardinale, al secolo prima Paolo e poi Paola Catanzaro, è talmente tanto contorta e ricca di colpi di scena da essersi meritata l’attenzione de Le Iene che, attraverso uno speciale, hanno ricostruito la vita e le tappe più importanti di una carriera che l’ha portata dal piccolo schermo alle maxi truffe che le hanno permesso di mettersi in tasca milioni e milioni di euro.

Chi è Sveva Cardinale, la regina delle truffe

La storia di Sveva Cardinale, 45 anni, inizia a Brindisi. Al secolo Paolo Catanzaro, all’età di 15 anni racconta di avere avuto una visione della Madonna creando intorno a sé la curiosità della gente. Diventato “Paolo il Mistico” nel giro di poco tempo, attraverso le presunte apparizioni che arrivavano ogni 15 o 24 del mese, è stato capace di controllare e manipolare le sue vittime già da giovane, celebrando messa in una chiesa sconsacrata nelle campagne di Brindisi e riuscendo ad avere donazioni via via sempre più generose.

Dopo sette anni di attività da “santone”, Paolo fa perdere le sue tracce per un periodo e ritorna sotto le vesti di Paola, poi Sveva Cardinale, dopo essersi sottoposto a un’operazione di cambio sesso in Thailandia. Da qui inizia la carriera da showgirl e prosegue quella da truffatrice, e tra le vittime spunta anche il nome illustre di Mietta.

Chi è Paola Catanzaro, in arte Sveva Cardinale: da santone a regina della truffa, raggiri da milioni di euroFonte foto: ANSA
Sveva Cardinale e Danilo Brugia durante il photocall del film “Un nuovo giorno”

Le truffe e i guadagni

Popolare e pronta al debutto sul grande schermo con un film dalla produzione cinematografica indipendente che coinvolse anche Mietta, la showgirl non perde il “vizio” della truffa. Grazie a numerose ospitate nei salotti televisivi, le vittime dei raggiri del giovane Paolo si rendono conto delle sue attività illecite e già dal 2017 segnalano le truffe a “Le Iene”.

C’è chi denuncia di aver elargito grandi somme di denaro per miracoli, chi di aver pagato per le apparizioni, chi ancora invece ha parlato di donazioni per progetti religiosi benefici per la costruzione di croci che, piantante in giro per l’Italia, avrebbero aiutato a salvare il mondo da calamità naturali. Si era anche finta responsabile di una struttura per interventi di guarigione da malattie gravi o terminali per gli orfani.

Dalla prima messa in onda dello speciale si sono susseguite nel tempo numerose segnalazioni alla redazione del programma televisivo che, rimettendo insieme i pezzi, ha ricostruito i guadagni del santone-truffatrice che negli anni avrebbe intascato quasi 4 milioni di euro.

Il processo

A carico di Sveva Cardinale è stato dunque aperto un processo che dal gennaio 2018 ha cominciato a dare i suoi frutti. La donna e il marito, Francesco Rizzo, sono stati arrestati e dopo un anno ai domiciliari il tribunale ha disposto per entrambi tre anni di sorveglianza speciale con obbligo di dimora a Brindisi.

Il Tribunale di Brindisi ha condannato lei a sei anni e sei mesi di reclusione, a cinque il marito Francesco Rizzo. Per Catanzaro è stata disposta l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, mentre alle vittime è stato riconosciuto un risarcimento del danno che sarà valutato dal giudice civile.

sveva-cardinale Fonte foto: ANSA
,,,,,,,