,,

Caso Orlandi, dalla lettera alle tombe vuote: è ancora giallo

La scomparsa di Emanuela Orlandi è ancora un mistero: l'apertura delle tombe nel Cimitero Teutonico in Vaticano non ha portato alla svolta sperata

Resta ancora avvolta nel mistero la scomparsa di Emanuela Orlandi, la ragazza allora quindicenne sparita nel nulla a Roma il 22 giugno 1983.

L’apertura delle tombe della Principessa Sophie von Hohenlohe e della Principessa Carlotta Federica di Mecklemburgo nel Cimitero Teutonico in Vaticano non ha portato a una svolta nel “giallo”: le due tombe, aperte nella giornata di ieri, giovedì 11 luglio, su disposizione del Vaticano in seguito a una richiesta della famiglia Orlandi, sono infatti risultate vuote, senza alcun resto umano contenuto al loro interno.

Pietro Orlandi ha commentato così l’amara scoperta: “Non c’era nulla. Nulla. Neanche le principesse. Credo che si dovrà andare avanti e spero in una collaborazione onesta. Finché non troverò Emanuela è mio dovere cercare la verità”, E l’avvocato della famiglia Orlandi, Laura Sgrò, ha aggiunto: “Tutto ci aspettavamo meno che di trovare le tombe vuote”.

Secondo quanto riferito da “Il Messaggero”, il fatto che all’interno delle tombe non siano stati rinvenuti resti umani non desterebbe alcuna sorpresa: a quanto pare, stando a quanto rivelato dal quotidiano, sembra che i corpi siano stati rimossi almeno un secolo fa, cosa che verrà resa nota attraverso i documenti di archivio conservati dalla Confraternita tedesca che gestisce il Cimitero Teutonico.

Come riferito da “Ansa”, il Vaticano, attraverso le parole di Andrea Tornielli, ha precisato che “verranno fatti degli accertamenti documentali per capire se nella ristrutturazione negli anni Sessanta, come è probabile, alcuni resti siano stati traslati in qualche ossario comune”.

L’altro punto controverso del caso Emanuela Orlandi riguarda, invece, il mittente della lettera anonima ricevuta da Pietro Orlandi, che suggeriva la possibilità di ritrovare i resti di Emanuela Orlandi all’interno della tomba dell’angelo nel Cimitero Teutonico. Pietro Orlandi si è sempre rifiutato categoricamente di consegnare sia ai magistrati che in Segreteria di Stato la missiva.

VirgilioNotizie | 12-07-2019 11:22

Caso Emanuela Orlandi, l'apertura delle tombe. Le immagini Fonte foto: Ansa
Caso Emanuela Orlandi, l'apertura delle tombe. Le immagini
,,,,,,,