,,

Carola Rackete, la paura del legale dopo la querela a Salvini

L'avvocato Alessandro Gamberini: "Temiamo per la sua incolumità".

Carola Rackete ha depositato questa mattina in Procura di Roma la querela contro Matteo Salvini e l’avvocato ammette: “Temiamo per la sua incolumità”.

Nella denuncia i legali chiedono il sequestro preventivo degli account Facebook e Twitter del vicepremier, da dove sono partiti quelli che vengono definiti “messaggi d’odio”. Anche oggi, sui social, Matteo Salvini si è schierato contro la decisione del Comune di Parigi di premiare Carola Rackete, sferrando un duro attacco alla comandante della Sea Watch e alla città francese.

In un’intervista a Radio Capital, come riporta Agi, l’avvocato Alessandro Gamberini ha detto: “Temiamo per l’incolumità della capitana. Se una persona viene indicata come un’assassina in libertà, come una delinquente, come un personaggio da mettere all’indice, poi non si sa quali sono le reazioni da parte di coloro che, seguendo queste indicazioni, possono adottare comportamenti gravi nei suoi confronti, anche aggressivi dell’incolumità fisica”.

Per il legale della capitana della nave Sea Watch, “chiunque istiga a delinquere in quel modo non ha il controllo poi del comportamento di coloro che vengono istigati”. La paura, quindi, è che ci possano essere delle ritorsioni su Carola Rackete.

Sul sequestro delle pagine social del ministro dell’Interno, l’avvocato Gamberini fa sapere che “non è sequestrabile un quotidiano online” ma “sono sequestrabili blog e pagine Facebook che fanno discorsi diffamatori”.

“Nessuno vuole limitare la sua libertà di espressione politica” conclude il difensore di Rackete, “ma si vuole impedire che possa usare questi strumenti facendo dei reati”.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-07-2019 12:51

Carola Rackete, il legale: “Temiamo per la sua incolumità” Fonte foto: Ansa
,,,,,,,