,,

Caretta caretta nidifica in Toscana: nido trovato tra i lettini

L'associazione tartAmare sta monitorando i nidi in attesa della schiusa: al momento i ritrovamenti sono due.

Le coste della Toscana sono protagoniste in questi giorni di ritrovamenti inusuali ma preziosissimi.

Il 18 luglio sulle coste grossetane – per la precisione, alle Marze – l’associazione tartAmare era riuscita a trovare un nido di caretta caretta: è la prima volta in assoluto che la celebre tartaruga marina sceglie coste così “settentrionali” per nidificare e la sorpresa di volontari e esperti è aumentata quando, qualche giorno dopo, un altro nido è stato ritrovato a Castiglione della Pescaia.

Dopo giorni di monitoraggio delle spiagge, lo staff di tartAmare ha scovato a Riva del Sole una traccia che finiva direttamente tra i lettini del lido: proprio per questo il ritrovamento è stato particolarmente difficoltoso perché in mattinata erano già iniziate le quotidiane operazioni di setacciamento e pulizia della spiaggia.

Il Vice Sindaco di Castiglione, Elena Nappi, ha immediatamente effettuato un sopralluogo sull’area del ritrovamento insieme agli uomini della Guardia Costiera per monitorare le operazioni di messa in sicurezza del nido.

Si ritiene che possa trattarsi della stessa caretta caretta che, qualche giorno prima, aveva nidificato sulle spiagge di Grosseto, qualche km più a sud: il primo ritrovamento, infatti, era del 18 luglio e normalmente trascorrono dai 12 ai 16 giorni prima che Mamma Tartaruga ritorni a terra per continuare a deporre le uova.

TartAmare opera sotto il coordinamento della Regione Toscana ed è partner dell’Osservatorio Toscano della Biodiversità: l’associazione ha messo subito in sicurezza il nido e sta continuamente effettuando dei rilevamenti scientifici per monitorare le uova. La schiusa è prevista per la fine di settembre!

VIRGILIO NOTIZIE | 05-08-2019 08:40

Nido di caretta caretta in Toscana Fonte foto: tartAmare
,,,,,,,