,,

Carbonara day: dove è nata la carbonara, perché si chiama così e qual è la ricetta originale

Oggi è il Carbonara day: i segreti della pasta più amata (e discussa) in Italia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La carbonara è uno dei piatti talmente amati dagli italiani da meritarsi una festa: il 6 aprile, infatti, è il Carbonara day. La ricorrenza è stata istituita da IPO (International Pasta Organisation) e Unione Italiana Food. L’obiettivo è chiaramente quello di promuovere la cultura culinaria italiana facendo conoscere, nel mondo, questo piatto tanto semplice quanto gustoso. Sui social l’hashtag #CarbonaraDay infiamma la discussione e i feed si riempiono del’iconico piatto, da consumare al ristorante o da preparare a casa. Ma qual è la ricetta originale? E, soprattutto, chi ha inventato la carbonara?

Carbonara day, qual è la ricetta originale del piatto

La ricetta originale della carbonara ha solamente cinque ingredienti:

  • tuorlo d’uovo;
  • pecorino romano;
  • guanciale;
  • pepe;
  • pasta.

Per i romani la carbonara è una vera e propria religione e, si sa, quando si parla di cibo gli italiani in generale non fanno sconti.

Per questo, in piena pandemia, la carbonara rivisitata postata sui social dal famoso chef scozzese Gordon Ramsay ha scatenato una vera e propria rivolta.

carbonara day

I puristi, infatti, conoscono solo una ricetta, che prevede sostanzialmente un piatto di pasta mescolato con uno zabaione salato, battuto a crudo, fatto con soli tuorli d’uovo, pecorino e pepe e con l’aggiunta di guanciale croccante quando si impiatta.

Ma il dibattito sull’utilizzo del tipo di pasta, della sostituzione del guanciale con la pancetta, o peggio ancora della panna… ogni volta accende le discussioni sulla carbonara.

Origine del nome e della ricetta: se ne parla nel Carbonara day

Ma dove nasce questa ricetta così amata e dibattuta? Esistono due versioni della storia. Quella più accreditata racconta di un felice incontro tra la pasta e la razione K dei soldati americani della Seconda guerra mondiale.

Un incontro avvenuto nel 1944 a Roma, per l’esattezza in un ristorante di via della Scrofa, dove un cuoco avrebbe usato gli ingredienti della razione K (tuorlo d’uovo in polvere e bacon) come base per quella che poi sarebbe diventata la carbonara.

Un’altra versione fa derivare la ricetta dai carbonari della parte abruzzese degli Appennini, accostando la pasta alle “pallotte cacio e ova” che i boscaioli portavano con sé. E proprio dai carbonari deriverebbe il nome della pasta.

Carbonara day, un modo per celebrare la pasta amata dagli italiani

E quasi certo, tuttavia, che la carbonara compaia sulle tavole italiane intorno agli anni Cinquanta. A dirlo è lo storico della gastronomia Luca Cesari, che vede la nascita della carbonara come una sottrazione di ingredienti fino ad arrivare ai cinque essenziali.

L’altra certezza è che la carbonara è seconda solo alle lasagne tra i piatti di pasta più amati dagli italiani. E il 6 aprile, in occasione del Carbonara Day, questo amore viene celebrato con chili e chili di pasta conditi con la tipica salsa a base di uova, pecorino, pepe e guanciale. Al netto, ovviamente, delle varianti più o meno ammissibili.

Non perderti gli ultimi aggiornamenti e segui Virgilio Notizie su Twitter!

carbonara-day Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,