,,

Carabiniere spara a moglie e si suicida: lei muore dopo 5 giorni

Dramma a Roma: un carabiniere ha sparato alla moglie e subito dopo si è suicidato. La donna è morta in ospedale dopo cinque giorni di agonia

Un uomo di 56 anni, residente a Marino, in provincia di Roma, ha sparato alla moglie lo scorso 16 aprile, suicidandosi con un colpo di pistola esploso con la stessa arma. La donna, ferita gravemente, ha lottato per la vita in ospedale, ma dopo cinque giorni di agonia è morta. La notizia è stata data dall’Ansa. L’uomo era un carabiniere.

Carabiniere spara alla moglie e poi si uccide: lei è ferita

Secondo le ricostruzioni, il tentato omicidio-suicidio si sarebbe consumato intorno alle 16 di venerdì 16 aprile, a Marino, in provincia di Roma, dopo un litigio.

L’uomo, 56 anni, sarebbe morto all’istante.

‘Il Messaggero’ ha riferito che l’uomo avrebbe esploso quattro colpi di pistola, colpendo la donna in diverse parti del corpo: lei avrebbe provato a scappare, raggiungendo il terrazzo e cadendo sul pavimento.

Solo allora l’uomo, che lavorava al dipartimento anti-droga all’Anagnina, avrebbe puntato l’arma al cuore, suicidandosi.

La 49enne, soccorsa prima dai vigili e poi dal 118, è stata poi trasportata all’ospedale San Camillo di Roma in elicottero, in gravissime condizioni.

Dopo cinque giorni, la mattina del 21 aprile, è deceduta in ospedale.

VirgilioNotizie | 21-04-2021 10:30

carabiniere-moglie-roma Fonte foto: 123RF
,,,,,,,