,,

Caos presepi: a Grosseto è obbligatorio, a Milano è sfregiato

Due casi molto diversi ma che sottolineano le polemiche sull'allestimento dei presepi Italia

Fa sempre più discutere il presepe. In ogni sua sfaccettatura ed è sempre più al centro di battaglie non tanto religiose quanto politiche. Per di più spesso vittima di casi di cronaca.

Come se non bastassero i casi relativi alle discussioni sull’integrazione, stanno creando parecchia polemiche due episodi, molto diversi tra loro ma che hanno, appunto, in comune il fatto di avere come protagonista il presepe. A Grosseto reso obbligatorio nelle scuole, a Milano invece vilipeso da qualche balordo che ha pensato bene di mettere al centro della natività una bottiglia di urina.

Già, una bottiglietta piena di urina posta accanto alla Madonna, all’interno del presepe allestito presso il Municipio 4 a Milano. La denuncia a ilGiornale.it è di Paolo Guido Bassi, esponente della Lega e presidente, per l’appunto, del Municipio 4, teatro del fattaccio: “è un gesto volgare che si commenta da solo”.

A condannare il gesto anche il leader della Lega Matteo Salvini che ha scritto un laconico “Schifosi” in un post mentre più articolato l’ex vice sindaco di Milano – e attuale assessore alla Sicurezza in Regione Lombardia, Riccardo De Corato: “A Natale ne avevamo viste già di tutti i colori contro il ‘povero’ presepe, ma non era mai successo di vedere una bottiglia di urina appoggiata accanto alla Madonna. Il vile sfregio,che condanno, avvenuto in un quartiere pieno di no-global e anarchici, non può sicuramente essere ascritto ad una goliardata”.

A Grosseto invece fa discutere, un’altra cosa legata al presepe. La decisione di renderlo obbligatorio nelle scuole. Questo ha stabilito una delibera approvata dal Consiglio comunale del capoluogo toscano, guidato da una giunta di centrodestra. La mozione, come racconta il quotidiano La Nazione, passata a maggioranza, ha ricevuto il voto contrario del Movimento 5 stelle, mentre il Pd si è spaccato. Nel testo approvato si sottolinea che il Natale non è solo una festa cristiana ma anche “una tradizione molto sentita” che comunica un messaggio “di amore, tolleranza, pace che vale per tutti, simbolo di forte significato culturale e non solo religioso”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 18-12-2019 16:22

presepe Fonte foto: Facebook
,,,,,,,