,,

Cane calpesta il fucile in auto e fa partire un colpo che uccide il padrone: stavano andando a caccia

Un uomo di 30 anni è rimasto ucciso dagli spari partiti dal fucile azionato dal proprio cane, il caso negli States

Pubblicato il:

Una tragica fatalità ha portato alla morte di un 30enne, ucciso per caso dal suo cane. L’uomo, Joseph Austin Smith, si stava recando a caccia insieme al suo amico a quattro zampe nella zona di River Road, in Kansas, quando proprio l’animale muovendosi nell’auto ha fatto partire un colpo d’arma che ha centrato in pieno il padrone non lasciandogli scampo.

Cane spara al padrone, morto 30enne

A raccontare l’episodio, avvenuto nel weekend del 21 e 22 gennaio 2023, sono stati i media americani che hanno ricostruito quanto successo a bordo dell’auto nel quale Joseph Austin Smith ha trovato la morte. Il 30enne, secondo quanto riferito,  si trovava seduto sul posto lato passeggero e alle sue spalle aveva proprio il cane, che era rimasto libero come sempre.

Vicino all’animale, però, c’era un fucile carico che, appena è stato toccato dal cane, ha fatto partire una scarica di proiettili. Con la zampa, infatti, ha azionato l’arma che era direzionata verso Joseph. Il 30enne è stato ripetutamente colpito alla schiena, ferite che non gli hanno lasciato scampo.

Il precedente in Turchia

Quanto successo nello stato del Kansas, negli Stati Uniti, non è un fatto isolato. Soltanto qualche mese fa, infatti, in Turchia, un uomo di 32 anni aveva perso la vita nello stesso modo. La vittima, Ozgur Gevrekoglucondivide con Joseph Austin Smith la sfortuna di essersi trovato nella traiettoria del fuco provocato dall’amico a quattro zampe.

L’episodio, avvenuto a Samsun, era avvolto dal mistero dato che in tanti avevano ipotizzato che la morte del 32enne potesse coincidere con un tentativo di omicidio occultato.

Le vittime d’arma da fuoco negli States

Proprio lo scorso weekend, in California, un altro episodio di violenza con arma da fuoco aveva sconvolto gli Stati Uniti. Ma in generale, oltre alle sparatorie di massa, negli Usa gli incidenti causati dalle armi sono molto frequenti.

In base ai dati dell’US Centers for Disease Control and Prevention, casi del genere hanno infatti causato la morte di oltre 500 persone. Ci sono state 101 sparatorie involontarie negli Stati Uniti dall’inizio del nuovo anno, secondo i dati del Gun Violence Archive. Nel 2022 sono state segnalate più di 1.600 sparatorie involontarie, secondo il sito web dell’organizzazione senza scopo di lucro.

cane-caccia Fonte foto: iStock
,,,,,,,,