,,

Canarie, 42enne italiano torturato e ucciso: arrestato il coinquilino

Un italiano di 44 anni, ex operaio, è stato picchiato, legato e ucciso dal coinquilino alle Canarie. La ricostruzione dell'omicidio

Brutale omicidio alle Canarie, in Spagna, dove un italiano di 42 anni è stato picchiato, legato e lasciato morire in casa. Il corpo è stato poi caricato su un’auto data alle fiamme. Il macabro delitto è avvenuto nell’isola di Gran Canaria, come riporta il Corriere Torino.

Chi è la vittima, chi sono i due arrestati e i sei denunciati

La vittima si chiama Andrea Costa e si tratta di un ex operaio metalmeccanico originario di Cuneo che sull’isola spagnola aveva gestito un Cannabis club. A ucciderlo sarebbe stato un uomo con cui condivideva l’appartamento.

Arrestati per l’omicidio il coinquilino del 44enne italiano, noto sull’isola come David “El Adoptato”, oltre a una donna che lo avrebbe aiutato.

Oltre ai due arrestati, ci sono altre sei persone denunciate a piede libero con capi d’accusa diversi che vanno dal favoreggiamento all’omissione di soccorso.

L’ultima lite, i rapporti della vittima con il killer

Nel 2020 la vittima, Andrea Costa, aveva deciso di cambiare vita e passare dal lavoro di operaio alla Michelin di Cuneo all’apertura di un club alle Canarie investendo tutti i suoi risparmi. La moglie, infermiera di professione, era rientrata in Italia col figlio, mentre lui aveva deciso di rimanere sull’isola e continuare a fare il cuoco e il pizzaiolo.

Costa conosceva bene il suo aguzzino: si trattava del coinquilino David, con cui spesso aveva degli alterchi. L’ultimo durante una cena al ristorante, quando David aveva accusato Andrea di volerlo “vendere” alla polizia, andando a raccontare i suoi affari “loschi”. La lite è così degenerata, forse anche a causa di un abuso di droghe, culminata infine con una notte di botte e sevizie fino alla morte del 42enne.

VirgilioNotizie | 18-09-2021 21:24

Canarie, 42enne italiano torturato e ucciso: arrestato il coinquilino Fonte foto: ANSA
,,,,,,,