,,

Calabria, Callipo si candida: l'annuncio del Pd. È già polemica

Il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti ha annunciato il supporto del Partito Democratico

L’imprenditore Pippo Callipo ha deciso di scendere in campo in vista delle Elezioni Regionali in Calabria del 26 gennaio prossimo. In una nota riportata da ‘Ansa’, Callipo ha chiarito: “Esponenti della società civile, delle organizzazioni sindacali e datoriali mi chiedono un impegno diretto. Ho scelto di accettare la sfida”.

La nota prosegue così: “Lancio un forte appello a partiti e movimenti civici: uniamoci e portiamo avanti questa battaglia di legalità, trasparenza e rinnovamento, facciamolo con coraggio senza badare a rendite di posizione e tatticismi. Io ci sono. Io Resto in Calabria”.

Il Segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti ha commentato in una nota riportata da ‘Ansa’: “La candidatura di Callipo alla presidenza della Regione è l’elemento di grande novità politica e di spinta al cambiamento di cui la Calabria aveva bisogno”.

Ancora Zingaretti: “La sua storia personale di imprenditore legato alla sua terra e di animatore di movimenti civici, può innescare quella rivoluzione dolce, democratica e innovatrice che una regione bellissima richiede a gran voce. Il Partito Democratico lo sosterrà con il massimo impegno e garantirà la stessa carica innovatrice e rigeneratrice che mette in campo la sua candidatura. Ora tutto il Pd calabrese si unisca intorno a Callipo. Lo stesso lavoro deve essere rivolto a creare un’alleanza vasta, civica e politica. Un nuovo progetto per fermare le destre”.

La nota si conclude così: “Con Callipo Presidente può cambiare il destino della Calabria. Lavoriamo affinché intorno a lui si unisca un fronte largo e che tutti coloro che si oppongono alle destre si riuniscano con un programma chiaro intorno a una candidatura forte e vincente”.

La notizia della candidatura di Callipo ha già scatenato le prime polemiche. Come riporta ‘Ansa’, Cristian Invernizzi, coordinatore regionale Lega Calabria, ha dichiarato: “Non nascondiamo un certo stupore riguardo il fatto che Callipo, già candidato come presidente contro il Pd nel 2010, abbia deciso di fare una scelta in antitesi con la sua storia politica”.

Poi, ha aggiunto. “La sensazione è che la scelta sia dovuta alla probabile sconfessione da parte del Movimento 5 stelle del candidato Aiello, e che quindi si vada verso riproposizione dell’alleanza tra Pd e M5S (di fatto taciuta). Immaginiamo l’imbarazzo di Callipo di farsi sostenere dal Partito responsabile di una gestione disastrosa della Regione Calabria negli ultimi 5 anni, ma i cittadini calabresi difficilmente fingeranno di non sapere che questa candidatura sarebbe in continuità con interessi e mala gestione del Partito Democratico”.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-11-2019 16:20

Calabria, Callipo si candida: l'annuncio del Pd. È già polemica Fonte foto: Ansa
,,,,,,,