,,

Bullismo: branco aggredisce un 14enne disabile, la denuncia

Denunciati al Tribunale dei minorenni grazie a un video

Un gruppo di adolescenti è accusato per stalking, percosse, violenze, minacce e diffamazione ai danni di un 14enne disabile di Cefalù (Palermo), che da due mesi veniva deriso e picchiato. Nel corso di un’aggressione, i bulli avevano ripreso con il cellulare gli schiaffi, gli insulti e le percosse, condividendo poi il video sui social.

I genitori della vittima, venuti a conoscenza del video, hanno presentato denuncia agli agenti del commissariato. I poliziotti hanno identificato e denunciato al Tribunale per i minorenni di Palermo tre 15enni.

I bulli sarebbero figli di famiglie per bene. Deridevano da anni la vittima per la sua leggera disabilità. Dopo le prime aggressioni, i genitori del 14enne avevano accettato le loro scuse.

Davanti al video hanno però deciso di andare per vie legali. Le immagini sarebbero emerse grazie all’aiuto di alcuni insegnanti, che avrebbero visto il video girare tra i cellulari degli studenti, per poi mettere in allerta i genitori del ragazzino disabile vittima di bullismo.

Nel video si vedrebbe chiaramente l’aggressore dare botte al coetaneo, e si sentirebbero in sottofondo le voci degli altri incitarlo a colpire più forte.

Gli agenti diretti da Manfredi Borsellino sono risaliti velocemente ai tre bulli, che portati in caserma hanno ammesso le accuse. Anche i genitori dei tre aggressori sono stati sentiti in commissariato, inconsapevoli dell’accaduto.

“La scena è sempre la stessa. I genitori dicono di non conoscere i propri figli e di non essere al corrente di quello che fanno quando sono fuori”, hanno dichiarato gli investigatori all’Ansa.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-11-2019 16:30

polizia-cefalu-bullismo Fonte foto: Ansa
,,,,,,,