,,

Botticelle romane, Tar annulla lo stop: in giro anche oltre i 30°

Un'ordinanza della sindaca Raggi aveva vietato la circolazione durante le ondate di calore per tutelare gli animali, i vetturini l'hanno impugnata

A Roma si fa marcia indietro: il Tar del Lazio ha sospeso l’ordinanza della sindaca Virginia Raggi che solo qualche giorno fa vietava la circolazione delle “botticelle in città. Il 26 giugno scorso, infatti, il Campidoglio aveva disposto la sospensione del servizio fornito dalle carrozzelle trainate da cavalli a causa dell’ondata di calore che ha investito la Capitale (e l’Italia intera).

A impugnare il divieto sono stati i vetturini, la cui richiesta di ripristino della circolazione è stata accolta dal Tar. Un decreto cautelare urgente annulla, quindi, la decisione precedente e riporta le botticelle lungo le assolate vie della Città eterna. Nello specifico, la decisione invalida il provvedimento comunale che imponeva l’interruzione del servizio coi cavalli fino al 30 settembre in caso di temperature uguali o superiori a 30°C.

L’ordinanza, approvata dal Campidoglio, era stata fortemente sostenuta da alcune associazioni animaliste (Animalisti Italiani, Avcpp, Enpa, Lav e Oipa) che si erano rivolta alla Raggi a tutela del benessere degli animali. Ora, la risposta del Tar secondo il quale “sussistono le condizioni per disporre l’accoglimento dell’istanza nelle more della celebrazione della camera di consiglio”.

Nulla di fatto, dunque, le botticelle tornano a pieno regime almeno fino al 1° agosto, giorno in cui ci sarà il pronunciamento definitivo. E le reazioni politiche non hanno tardato a farsi sentire, a partire da quelle del M5S: “Cosa sperano di ottenere i vetturini? Il caldo torrido che imperversa ormai da più di un mese sta massacrando i cavalli costretti a trainare le botticelle sull’asfalto rovente della Capitale […] Stiamo facendo di tutto per impedirlo, ma loro vogliono continuare a far del male ai poveri animali sfruttandoli fino allo stremo. È intollerabile. Il benessere degli animali deve essere assolutamente salvaguardato. Non ci fermeremo”. D’accordo sulla sospensione della circolazione delle botticelle anche il consigliere PD Stefano Pedica, che invita la sindaca a mantenere le promesse.

“Raggi […] metta uno stop definitivo alle botticelle. – dichiara Pedica – La sospensione dell’ordinanza comunale da parte del Tar del Lazio è la dimostrazione che con gli interventi last minute non si va da nessuna parte. Dopo tante promesse e annunci spot del M5s, a Roma tutto è rimasto come prima. […] Serve uno stop definitivo, naturalmente salvaguardando il lavoro dei vetturini che dovranno essere ricollocati”.

Dal presidente della Commissione Ambiente in Campidoglio arriva, infine, l’appello alla cittadinanza: “Al di là delle questioni giuridiche, soffermiamoci un attimo sulla fatica disumana cui gli animali vengono sottoposti unicamente per soddisfare qualche momento di piacere dei turisti, che potrebbero assaporare le bellezze della città in mille altri modi. Ci appelliamo ai cittadini di buon senso: fermiamo tutto questo.”

VirgilioNotizie | 04-07-2019 12:00

,,,,,,,