,,

Bonus casalinghe, nuovo incentivo da 500 euro: chi può richiederlo e come presentare la domanda

Dopo l'approvazione in Consiglio dei ministri, sul sito dell'Istituto previdenziale sono apparsi tutti i dettagli su come fare domanda

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nelle ultime ore il sito dell’Inps è stato aggiornato in merito agli incentivi e ai bonus che riguarderanno i cittadini italiani nei prossimi mesi del 2022.

Bonus casalinghe, le novità sul portale dell’Inps

Si tratta di un metodo per inserire in maniera puntuale e costante tutte le informazioni che possono interessare le famiglie italiane sugli aiuti previsti dal Governo, come ad esempio quelli relativi al comparto auto, il cui decreto attuativo è stato firmato da Mario Draghi nell’ultima settimana dopo che i fondi per erogarli erano stati stanziati a inizio marzo.

Fonte foto: 123RF

Ma sono tante le situazioni di cui l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale si fa carico di aggiornare i cittadini e tra queste ce n’è una delle ultime ore che riguarda le migliaia di casalinghe del nostro Paese.

Nuovo bonus, la somma stanziata per il 2022

Spesso viste come soggetti a cui non spetta alcun tipo di bonus, nell’ultimo periodo l’Esecutivo ha riservato loro un nuovo incentivo da quasi 500 euro. Come riportato proprio sul sito dell’Inps, si tratta di una misura assistenziale per cui, oltre alla compilazione della domanda, occorre il rispetto dei requisiti richiesti.

Di seguito tutti i dettagli su come richiederlo e sulla platea di coloro che potranno riceverlo.

Bonus casalinghe, chi potrà riceverlo

Per l’anno in corso, l’importo preciso sarà di 468,10 euro. Questo assegno può essere corrisposto anche alle donne vedove che vivono sole. In questo caso, bisogna però stare attenti al reddito.

Il limite è di 6.085,30 euro annui oppure di 12.170,60 euro (l’importo doppio) se chi richiede l’assegno è coniugato. In caso non si rientri in questa fascia di reddito non si potrà avere accesso all’assegno sociale da parte dell’Inps.

Se chi fa la domanda non è coniugato e non possiede alcun reddito allora spetta l’intera misura. Stesso caso quando chi richiede è sposato ma è all’interno di una famiglia con un reddito inferiore ai 6.085,30 euro.

Come presentare la domanda: attenzione ai controlli

La misura rientra tra i cosiddetti bonus social, per accedere ai quali occorre rispettare tutti i requisiti richiesti. Quindi, la richiesta deve essere compilata molto attentamente, anche perchè lo Stato prevede controlli a campione e sanzioni severe per i furbetti.

Infine il pagamento avviene il primo giorno del mese successivo dopo aver fatto domanda. Questa si può fare sul portale dell’Inps, tramite contact center oppure tramite i patronati e gli intermediari di riferimento.

Non perderti gli ultimi aggiornamenti e segui Virgilio Notizie su Twitter!

Inps Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,