,,

Bologna, sgombero del centro sociale: nuova sede entro l'autunno

Ruspa in azione nel cortile dello spazio gestito dal collettivo Xm24 a Bologna

Si è concluso con un accordo tra il Comune e gli attivisti dello spazio pubblico autogestito Xm24 la giornata di tensione in via Fioravanti, in zona Bolognina, alla periferia di Bologna, dove alle prime luci dell’alba era iniziato lo sgombero del centro sociale. Il Comune si è impegnato a trovare una nuova sede al collettivo entro il 15 novembre. L’intesa è  stata firmata nel tardo pomeriggio dall’assessore comunale alla Cultura Matteo Lepore e da quattro attivisti di Xm24 al termine di un incontro di due ore in Questura.

La giornata è iniziata alle 5.30 quando Carabinieri e Polizia sono entrati all’interno del centro sociale, messo sotto sfratto dall’amministrazione comunale, aprendo un varco nella rete. Agenti e militari in tenuta antisommossa hanno fatto irruzione e allontanato una cinquantina di attivisti. Una parte di loro è rimasta all’interno mentre alcuni si sono seduti sul tetto dell’ex mercato ortofrutticolo.

Con le strade adiacenti alla struttura chiuse alla circolazione e la zona presidiata dalle forze dell’ordine, è stata fatta entrare una ruspa per svuotare lo stabile. Gli attivisti all’esterno si sono radunati in un parco chiamando a raccolta amici e simpatizzanti. Attorno a mezzogiorno la svolta nelle trattative, con alcuni attivisti del collettivo che scendono dal tetto per andare all’incontro in Questura.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-08-2019 06:54

Bologna, sgombero al centro sociale Xm24: le immagini Fonte foto: Ansa
Bologna, sgombero al centro sociale Xm24: le immagini
,,,,,,,