,,

Bimbo di Primavalle, avrà altri libri e gli studi pagati

La foto di Rayane non è passata inosservata e oltre al dibattito social ha scatenato la solidarietà: ora potrà continuare ad andare a scuola

Ha toccato il cuore di molti la foto scattata durante gli sgomberi di Primavalle, a Roma: un bambino esce dallo stabile sgomberato con le braccia piene di libri, per lui evidentemente così importanti da volerli mettere in salvo prima di tutto. Non giocattoli, non vestiti o cibo, ma libri, presumbilmente di scuola.

Quell’immagine non è passata inosservata ed oltre ad aver scatenato il dibattito sui social ha scatenato ben altro: la solidarietà da parte della Fondazione Luigi Einaudi, che ha deciso di regalare altri libri scolastici al piccolo, che si chiama Rayane.

“Che foto! -ha scritto su Twitter la Fondazione, nata nel 1962-  , 11 anni, dallo sgombero della casa in cui vive salva i suoi libri. E la Fondazione Luigi Einaudi ha deciso di regalargliene altri 10, che potranno seguire il suo percorso di studi. Le autorità ci facciano sapere come e dove possiamo recapitarli”

Poco dopo, a questo tweet ne è seguito un altro: “Pochi minuti fa ci è giunto riservatamente questo messaggio: “Metto a disposizione personalmente la retta di un anno della scuola o del convitto che potesse frequentare per studiare A condizione unica del mio totale anonimato Ritenetemi a disposizione” Non ha bisogno di commenti”

Un anonimo donatore ha quindi deciso di sostenere gli studi del ragazzino di Primavalle, dandogli concretamente un’opportunità per il suo futuro: a volte una foto è più potente di tutto il resto, e questo episodio lo dimostra.

VirgilioNotizie | 18-07-2019 11:36

,,,,,,,