,,

Bimbo di due anni ingoia un pezzo di un giocattolo e muore al Gemelli di Roma: aperta indagine sul decesso

Un bimbo di due anni è morto per aver ingerito un pezzo di un gioco: inutili le corse in ospedale, dove è arrivato in condizioni critiche

Pubblicato il:

Un bimbo di due anni è morto al Policlinico Gemelli di Roma dopo aver ingerito un pezzo di un giocattolo. Il piccolo, arrivato in codice rosso e in arresto cardiaco, è deceduto in struttura dove era stato trasferito d’urgenza dall’ospedale di Monterotondo.

Bimbo di due anni morto al Gemelli

Le condizioni del bambino sono sin da subito apparse preoccupanti quando i genitori si sono resi conto che qualcosa non andava bene nel suo respiro. Arrivati in ospedale a Monterotondo, in provincia di Roma, il piccolo è stato visitato d’urgenza ed è stata notata una ostruzione nell’esofago.

Immediato il trasferimento con l’elicottero del 118 al policlinico Gemelli, dove però il piccolo è deceduto.

La scoperta dei genitori

A chiamare i soccorsi, a casa, erano stati i genitori che si sono accorti che qualcosa non andava bene quando hanno sentito il bambino rantolare mentre dormiva. Hanno subito chiamato il 118 e il medico dell’ospedale di Monterotondo che lo ha visitato d’urgenza ha visto alcuni pezzi di un giocattolo nell’esofago.

Ma nonostante la corsa in ospedale e il successivo trasferimento al Gemelli il piccolo non ha avuto scampo.

Aperta indagine

Il magistrato Arianna Armanini, della procura di Tivoli, ha quindi deciso di aprire un fascicolo d’inchiesta con l’ipotesi di reato di omicidio colposo contro ignoti. Sono stati quindi disposti accertamenti sulla provenienza e sul tipo di giocattolo ingoiato dal bimbo nella sua abitazione a Monterotondo.

In una nota, il policlinico Gemelli ha spiegato che il bambino è arrivato in ospedale già in morte cerebrale dopo oltre un’ora di rianimazione cardiopolmonare. I genitori hanno dato il consenso al prelievo degli organi, che è stato già eseguito.

TAG:

ambulanza-gemelli-roma Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,