,,

Bimbo di 10 mesi morto a Piacenza con febbre alta a Natale: faceva fatica a respirare, disposta l'autopsia

Difficoltà respiratorie e febbre alta, inutile il ricovero: è morto così un bimbo di 10 mesi a Piacenza, per il quale è stata disposta l’autopsia

Pubblicato il:

Era stato ricoverato a Piacenza la notte di Natale, a causa di difficoltà respiratorie e febbre alta. Nonostante l’intervento dei medici, non c’è stato nulla da fare per un bimbo di 10 mesi, morto nel nosocomio emiliano. Sul corpo del piccolo è stata disposta l’autopsia per chiarire le cause.

Il ricovero con la febbre alta

Due genitori preoccupati, dopo una giornata durante la quale il proprio figlio di 10 mesi ha avuto difficoltà respiratorie e febbre alta, hanno infine deciso di portare il bimbo in ospedale.

La sera di Natale il piccolo è quindi giunto presso l’ospedale “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza, in Emilia Romagna, dove è stato preso in carico dai medici, che lo hanno visitato e quindi ricoverato.

Bimbo di 10 mesi morto a Piacenza con febbre alta a Natale: faceva fatica a respirare, disposta l'autopsia
La zona di Piacenza dove si trova l’ospedale “Guglielmo da Saliceto”, dove un bimbo di 10 mesi è morto dopo essere stato ricoverato per difficoltà respiratorie e febbre alta

La condizioni del bambino sono però precipitate nel corso della notte, e nonostante l’intervento del personale medico per lui non c’è stato nulla da fare, ed è stato dichiarato morto.

I sintomi prima della morte

Come spiegato a IlPiacenza dal padre del piccolo, già durante la Vigilia il bimbo di 10 mesi “mostrava segni di grande spossatezza, respiro affannoso ma senza febbre. Per questo abbiamo contattato la pediatra, che ci ha consigliato di portarlo all’ospedale”.

“I sanitari lo hanno immediatamente sottoposto ad esami e visitato. La diagnosi è stata quella di una polmonite” ha poi continuato il padre. Ma nonostante le cure di medici e infermieri, “è subentrato uno scompenso respiratorio”, e il cuore del piccolo “non ha retto”.

Il padre ha poi chiarito che, vista la delicatezza di quanto avvenuto, “è stata disposta l’autopsia” per chiarire le cause del decesso.

I funerali del bimbo morto a Piacenza

“Siamo una famiglia dai forti valori cristiani – ha poi spiegato il padre del bimbo – crediamo nella vita eterna e stiamo cercando di appoggiarci alla Chiesa, a Dio, nella preghiera e con il sostegno dei familiari e degli amici”.

Una famiglia devastata dal dolore, che cerca conforto nel pensiero che il loro piccolo “è già in cielo”. Un rosario in sua memoria è già stato recitato nella serata di Santo Stefano.

Un secondo rosario sarà recitato nella serata di oggi – mercoledì 27 dicembre – nella chiesa parrocchiale dei Santi Angeli Custodi di Borgo Trebbia (frazione del comune di Piacenza), mentre il funerale vero e proprio si terrà alle ore 15 di giovedì 28, nella chiesa della Santissima Trinità.

ospedale-piacenza Fonte foto: IPA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,