,,

Bimba stuprata e uccisa nel Beneventano: la scoperta

Riesumata la salma, sono spariti gli organi interni

Maria Ungureanu, una bambina rumena di 9 anni, venne trovata senza vita il 19 giugno del 2016 nel Beneventano. Ma l’inchiesta sulla sua morte prosegue tra mille difficoltà. Nel cadavere che è stato fatto riesumare dalla Procura, mancano gli organi interni. La denuncia è arrivata dall’avvocato del padre della piccola e la scoperta potrebbe far saltare esami fondamentali per il proseguimento delle indagini.

Nel 2016, il corpo di Maria fu trovato all’interno di una piscina di un resort a San Salvatore Telesino, comune in provincia di Benevento, introno alla mezzanotte del 19 giugno. Il legale ha spiegato, come riporta Tgcom24, che “la prima autopsia accertò che la piccola era stata violentata e poi uccisa. I risultati non furono del tutto chiari al punto che la Procura di Benevento ha chiesto e ottenuto da un nuovo gip la riesumazione della salma. Il nuovo esame autoptico ha fatto emergere questa verità agghiacciante: non sono stati rinvenuti gli organi interni. Chiediamo con forza che venga fatta chiarezza in una vicenda da contorni ancora tutti da chiarire. Di fatto sono state cancellate tutte le tracce che possano fare accertare la verità sugli autori di questo omicidio“.

Intanto l’incidente probatorio è previsto per il 17 settembre e per quella data dovrebbero essere disponibili, se nel frattempo saranno recuperate alcune parti di organi, le conclusioni dei tre periti ai quali il giudice ha affidato l’incarico di procedere a una serie di accertamenti anche di carattere biologico.  Per l’omicidio è indagato solo un uomo, Daniel Ciocan, mentre è stata archiviata la posizione della sorella Cristina Ciocan.

VirgilioNotizie | 10-07-2019 20:07

Droga, madre coordinava attività di spaccio dei figli: arrestati Fonte foto: iStock
,,,,,,,