,,

Bimba precipitata dal secondo piano a Caivano, il racconto della soccorritrice in un video: "È stato un tonfo"

La vicina di casa che per prima ha soccorso la bimba precipitata dal secondo piano a Caivano racconta l'accaduto: "Abbiamo sentito un tonfo"

Pubblicato il:

Sono ancora in corso gli accertamenti per arrivare alla verità sulla bimba di 5 anni precipitata dal secondo piano a Caivano, in provincia di Napoli, e che ora si trova all’ospedale. Le telecamere di ‘Pomeriggio Cinque’ sono arrivate sotto la palazzina di via Volta e hanno incontrato Anna, la prima persona che ha chiamato i soccorsi. L’inviato fa notare i fili per la biancheria del primo piano che potrebbero aver attutito la caduta della piccola, ma anche la presenza di paletti di acciaio conficcati a bordo strada che avrebbero potuto raccontare un finale ancora più drammatico.

Anna abita nell’appartamento accanto e racconta di aver sentito un tonfo. Una volta affacciatasi, ha notato la bambina riversa sull’asfalto ma soprattutto “c’era un’altra bambina ancora più piccina che cercava di salire su un triciclo per affacciarsivedere la sorellina“. Un rischio ben peggiore, quindi, quello avvertito da Anna che ha subito chiamato il 118. “Sono arrivati dopo venti minuti”, racconta.

La bambina “era cosciente, aveva gli occhi aperti e si massaggiava il pancino, piangeva e voleva la mamma”. In quel momento i genitori della bimba non c’erano: la madre era andata in farmacia, il padre era al lavoro.

bimba-precipitata-caivano Fonte foto: Mediaset
,,,,,,,,