,,

Bibbiano, l'annuncio di Bonafede e il futuro dei bambini

Istituita una squadra speciale di giustizia per la protezione dei bambini, ma restano dubbi sull'affidamento

Continuano le indagini sul caso dei bambini di Bibbiano, allontanati dalle loro famiglie a causa dei falsi affidi decisi dai servizi sociali dell’Unione della Val d’Enza, nel Reggiano. Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha annunciato che darà l’avvio a “una squadra speciale di giustizia per la protezione dei bambini”.

Nel frattempo però, rimane un dubbio: dove vivranno ora i piccoli coinvolti? I bambini hanno tra i 5 e i 12 anni di età e necessitano ancora di una famiglia che si prenda cura di loro. Secondo quanto scrive Il Corriere della Sera, la maggior parte di loro resterà presso le famiglie affidatarie e nelle comunità protette. Quindi per il momento non torneranno a casa loro, ma il Tribunale dei Minori di Bologna ha stabilito che, a seconda dei casi, potranno incontrare i genitori naturali insieme alle loro nuove famiglie.

Secondo un giudice minorile intervistato dal giornale, il vero problema si verificherà se verranno provate le accuse delle relazioni falsificate firmate dagli psicoterapeuti. Secondo quanto previsto dalla legge infatti, l‘iter degli affidi dovrebbe ripartire da capo, e i piccoli non tornerebbero ai loro genitori naturali. “I bambini potrebbero ritrovarsi così in nuove famiglie“. Per il giudice Bibbiano è un caso che coinvolge comunque solo “poche mele marce in un sistema di tutele che invece funziona”.

In una sola situazione il gip Luca Ramponi ha deciso l’allontanamento di uno dei bambini dalla famiglia affidataria. Si tratta di una bimba di sei anni, che viveva con una coppia accusata poi di maltrattamenti. In una lettera scritta dalla piccola, si legge chiaramente come le mancasse il papà naturale: “Caro papà mi manchi tanto. Spero di vederti al più presto. Vorrei che tu mi portassi uno dei tuoi splendidi doni. Mi potresti scrivere più spesso? Non ho ricevuto più nulla e mi sono chiesta perché. Per favore prendi immediatamente carta e biro e scrivimi. Aspetto la lettera con tutto il cuore, ti voglio un bene infinito”.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-07-2019 10:23

bonafede-bibbiano Fonte foto: ANSA
,,,,,,,