,,

Berlusconi lancia "Altra Italia", nuova alternativa moderata

Il nuovo progetto politico di Silvio Berlusconi si preannuncia "nettamente alternativo alla sinistra"

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha annunciato la nascita di Altra Italia, un nuovo progetto politico che non sarà un nuovo partito bensì “una federazione fra i soggetti che pensano a un nuovo centro moderato”.

In una nota riportata da “TgCom24”, Berlusconi ha lanciato il suo appello: “Sento il dovere di rivolgermi ancora una volta con un estremo appello all’Italia responsabile, seria, costruttiva, quell”Altra Italia’, l’Italia vera, che oggi è pressoché priva di una rappresentanza politica, perché non va a votare o disperde il suo voto. Un’Italia che dalla politica si aspetta equilibrio, saggezza, esperienza, competenza, spirito di servizio e non protagonismo. L’Italia che lavora e che apprezza chi sa lavorare. L’Italia che non confonde umanità con buonismo né rigore con cinismo”.

A proposito di Forza Italia, Berlusconi ha dichiarato: “Forza Italia sta seguendo da tempo un percorso di rinnovamento importante. (…) Tale percorso deve andare avanti, e io lo sostengo con convinzione, ma credo, sono convinto della necessità di fare qualcosa di più”.

Questa è “Altra Italia” secondo Berlusconi: “Una federazione fra i soggetti che pensano a un nuovo centro moderato ma innovativo, nettamente alternativo alla sinistra, saldamente ancorato alle idee e ai valori liberali e cristiani, alla tradizione democratica e garantista della civiltà occidentale, in prospettiva alleato ma non subordinato alle altre forze del centro-destra”.

Berlusconi ha poi dichiarato: “In questa situazione le dimissioni immediate del governo e le elezioni anticipate il più presto possibile sarebbero l’unica scelta responsabile, per ricostruire alle elezioni un centro-destra unito e vero, in grado di riprendere in mano il Paese e farlo uscire da questa difficilissima situazione. Fino a quando questo non avverrà la situazione dell’Italia è destinata ad aggravarsi ancora”.

Sull’attuale Governo, Berlusconi ha poi chiosato: “Le tre anime di questo governo, quella di destra della Lega, quella della sinistra pauperista e giustizialista dei Cinque Stelle e quella tecnocratica del premier Conte e di alcuni ministri, sono impegnate in una continua lite che ne conferma l’incompatibilità di valori e di programmi”. E ancora: “Si coglie un preoccupante clima di tensione o addirittura di odio che viene alimentato dall’uso irresponsabile delle parole, da tutte le parti, compreso il Partito Democratico, che conduce un’opposizione tanto gridata quando inconcludente e priva di prospettive, che non siano quelle di un’inquietante alleanza con i Cinque Stelle“.

VIRGILIO NOTIZIE | 31-07-2019 19:45

Forza Italia verso le "primarie": i possibili eredi di Berlusconi Fonte foto: Ansa
Forza Italia verso le "primarie": i possibili eredi di Berlusconi
,,,,,,,