,,

Bergeggi, bidone vola e colpisce ragazzo di 12 anni: è grave

Il cassonetto è stato lanciato da 20 metri di altezza sulla spiaggia dove il ragazzo era in vacanza con la famiglia

Un ragazzo di 12 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere stato colpito in faccia da un contenitore dell’immondizia lanciato da 20 metri di altezza. Il 12enne è un ragazzo francese, ed era in campeggio con la famiglia sull’arenile a Bergeggi, in provincia di Savona, quando il bidone lanciato dalla strada sulla spiaggia sottostante lo ha colpito in piena faccia, secondo quanto racconta Il Corriere della Sera.

Il giovane è stato subito soccorso da volontari della croce rossa di Vado Ligure e dagli operatori dell’automedica di Savona Soccorso, che lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. La gravità delle ferite però era tale da dove richiedere un trasferimento al Gaslini di Genova, dove è ora ricoverato.

“Il paziente è in osservazione in terapia intensiva pediatrica per la valutazione dell’evoluzione dello stato di coscienza e del possibile danno neurologico conseguente al trauma”, ha annunciato in una nota la direzione sanitaria dell’Istituto Gaslini. “Il decorso clinico non presenta problemi cardio-respiratori, tanto che nella notte è stato autonomizzato dalla ventilazione meccanica”.

Ragazzo colpito dal cassonetto: la reazione della famiglia

“È stato un atto criminale, speriamo che i responsabili vengano trovati”. A parlare è il papà del giovane turista francese colpito dal cassonetto a Bergeggi. In un’intervista al Secolo XIX, l’uomo ha detto: “Io e mia moglie intendiamo lanciare un appello: se qualcuno ha assistito alla scena vada alla polizia e denunci. Per colpa di qualche folle la vita di nostro figlio non sarà mai più la stessa, è molto grave, lo tengono in coma farmacologico”. La famiglia, originaria dell’Alta Savoia, è composta da altri due figli di 14 e 15 anni.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 04-08-2019 17:44

ragazzo-cassonetto Fonte foto: ANSA
,,,,,,,