,,

Cassonetto contro un 12enne: la confessione del colpevole

A lanciare il cassonetto da un'altezza di diversi metri sulla spiaggia di Bergeggi sarebbe stato un diciassettenne

Il 17enne che ha spinto un cassonetto dalla strada alla spiaggia di Bergeggi, colpendo al volto un ragazzino francese di 12 anni che dormiva in tenda, ha confessato ai Carabinieri di Savona di essere il responsabile della vicenda. Lo studente aveva inizialmente negato di essere coinvolto.

Il ragazzo si trovava all’uscita della discoteca La Kava intorno alle 3. Secondo la ricostruzione del comandante del Reparto investigativo Dario Ragusa, riportata dal Corriere della Sera, dopo aver trovato chiuso il chiosco dei panini avrebbe “pensato di lanciare il cassonetto in spiaggia, convinto di lanciarlo direttamente in mare“.

I Carabinieri sarebbero riusciti a capire le dinamiche dell’incidente attraverso il racconto di un testimone chiave ” che non conteneva elementi utili all’identificazione del responsabile. Abbiamo allora iniziato a sentire i tanti giovani presenti” nel locale notturno, ha riferito Ragusa in conferenza stampa. Nell’interrogatorio il 17enne “si è detto molto dispiaciuto“.

Smentita dunque l’ipotesi di un gesto intimidatorio contro i campeggiatori abusivi dell’area. Intanto, restano gravi le condizioni del dodicenne colpito dal cassonetto sulla spiaggia di Bergeggi, operato nelle scorse ore all’ospedale Gaslini di Genova e ancora in prognosi riservata. Il dodicenne ha riportato un grave trauma cranico facciale.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-08-2019 12:00

Bergeggi, cassonetto contro 12enne: trovato presunto responsabile Fonte foto: Ansa
,,,,,,,