,,

Bambino autistico lasciato da solo in classe dai compagni a Rende vicino Cosenza: la polizia convoca la madre

Un bambino autistico è stato lasciato solo in classe per una protesta dei genitori dei suoi compagni in provincia di Cosenza: il Ministero indaga

Pubblicato il:

In classe arriva un bambino autistico, e i compagni lo lasciano solo su iniziativa dei genitori: è quanto accaduto in un istituto di Rende, in provincia di Cosenza, dove la mamma del ragazzino è stata anche ascoltata in Questura. Ora per il piccolo si sono aperte le porte di un’altra scuola, ma resta l’amarezza e soprattutto sul caso è stata avviata un’indagine da parte del Ministero dell’Istruzione.

Bambino autistico lasciato solo in classe, i fatti

Risalgono al 22 novembre, i fatti che hanno portato la madre del piccolo ad essere ascoltata in Questura e a un’indagine del Miur.

Quel giorno il ragazzino, un alunno iperattivo di 8 anni, si è ritrovato solo al suo banco, in una classe di una nuova sezione nella quale era stato trasferito pochi giorni prima.

bambino autistico scuola cosenzaFonte foto: iStock
Un bambino autistico è stato lasciato solo in classe dai compagni per protesta da parte dei genitori a Rende, in provincia di Cosenza

Il piccolo aveva da poco cambiato sezione per difficoltà di adattamento. Poi, dopo l’inserimento con la presenza della mamma, il 22 si è ritrovato con un’assenza di massa.

Un episodio che ha portato la madre a decidere per un trasferimento del figlio di un’altra scuola, ma l’episodio non è passato inosservato.

L’assenza di massa organizzata dai genitori su WhatsApp

La protesta silenziosa degli alunni sarebbe stata decretata dai genitori degli stessi su WhatsApp.

È quanto riporta ‘LaC News24’, che pubblica le parole riferite dalla madre del bambino: “Registro pusillanimità, pochezza e cattiveria e comunico a quanti ancora non lo sapessero che la scuola è un diritto, e lo è anche la serenità”.

L’indagine interna e del Ministero

Sempre ‘LaC News24’ fa sapere che il dirigente scolastico ha avviato una serie di accertamenti interni all’istituto per verificare se nell’assenza di massa organizzata dai genitori di WhatsApp siano coinvolti anche uno o più docenti.

Per far luce sulla vicenda si è mosso anche il Ministero dell’Istruzione e del Merito, che ha inviato degli ispettori.

Le parole della madre e la nuova scuola del bambino

Ascoltata dall”Ansa’, la madre ha detto: “Quello che mi spiace è che ad oggi nessun genitore ha pensato di fare una telefonata o chiedere scusa. Credo non abbiano realizzato cosa hanno fatto, e questo è ancor più triste”.

Ora il piccolo si trova in una nuova scuola. La madre racconta: “Sia il corpo docente che i compagni sono stati molto affettuosi ma lui, quando sono andata a prenderlo all’uscita di scuola, mi ha detto: ‘Mamma, è tutto bello, ma ti prego non mi cambiare più scuola’. Mi si è stretto il cuore”.

Nel 2022 una madre ha lamentato l’impossibilità di trovare una casa in affitto perché i proprietari cambiavano idea una volta che scoprivano che il figlio fosse autistico.

bambino-autistico-cosenza-scuola Fonte foto: iStock
,,,,,,,,