,,

Autocertificazione, dal 4 maggio cambia tutto: quando servirà

Il modulo non sarà più necessario per gli spostamenti all'interno dello stesso Comune e Regione

L’autocertificazione, a partire dal 4 maggio 2020, sarà necessaria solo per gli spostamenti tra una Regione e l’altra. Secondo l’ipotesi allo studio del governo in vista della fase 2, come riporta Ansa, non servirà più un documento di questo tipo per uscire e muoversi all’interno dei comuni della stessa Regione.

Lo spostamento da una Regione all’altra, almeno nella prima fase, sarà consentito solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute, come avviene già oggi per tutti i movimenti. In questo caso, appunto, sarà necessario il nuovo modulo.

È quindi esclusa categoricamente la possibilità di un esodo di massa, soprattutto dalle Regioni del Nord e quelle del Sud.

Proprio come aveva detto giorni fa il premier Giuseppe Conte, infatti, il 4 maggio non sarà un “liberi tutti”. Infatti, quando  la maggior parte delle attività produttive cominceranno a ripartire e le persone torneranno a poter uscire di casa, bisognerà continuare a rispettare il distanziamento sociale e il divieto d’assembramento.

La situazione epidemiologica intanto “è nettamente migliorata”, come hanno ammesso gli esperti dell’Istituto superiore di Sanità.

In più della metà delle regioni italiane, secondo i dati forniti oggi dalla Protezione Civile, i malati di coronavirus diminuiscono. A livello nazionale, il trend si conferma ormai da cinque giorni e va consolidandosi.

VirgilioNotizie | 24-04-2020 20:12

Coronavirus, grafico e mappe della Protezione Civile al 24 aprile Fonte foto: Ansa
Coronavirus, grafico e mappe della Protezione Civile al 24 aprile
,,,,,,,