,,

Autista dell'ambulanza ha un malore vicino all'ospedale di Sora con a bordo un paziente grave: morto 85enne

Un 54enne alla guida di un'ambulanza è stato colto da malore mentre trasportava un 85enne all'ospedale di Sora, l'anziano purtroppo è deceduto

Pubblicato il:

L’autista di un’ambulanza è stato colto da malore mentre stava guidando il mezzo verso l’ospedale di Sora con a bordo un paziente 85enne a sua volta colto da arresto cardiocircolatorio. L’uomo, un 54enne, è stato costretto ad accostare a pochi metri dalla rampa dell’ospedale per essere soccorso e l’anziano a bordo, nonostante le cure fornite dal personale sanitario, è deceduto.

Il malore dell’autista

Il tragico episodio è avvenuto nella mattina di sabato 27 gennaio 2024 a pochi metri dall‘ospedale Santissima Trinità di Sora, in provincia di Frosinone, dove l’ambulanza si stava recando per il ricovero di un 85enne. Il paziente, che era stato colto da arresto cardiocircolatorio, si trovava a bordo del mezzo in cui i sanitari stavano cercando di rianimarlo.

Ma da un momento all’altro l’ambulanza ha accostato, perché l’autista non si sentiva bene. Il 54enne alla guida del mezzo, infatti, è stato colto da malore e, resosi conto della situazione di pericolo, a pochi metri dalla rampa di accesso al Pronto Soccorso ha spento il mezzo.

Immediati i soccorsi dei colleghi, con l’uomo che è stato subito visitato mentre altri sanitari si prendevano cura dell’85enne a bordo.

Deciso il gesto dell’autista, che resosi conto di non stare bene ha fermato il mezzo prima di poter provocare un grave incidente perdendo il controllo dell’ambulanza.

Il 54enne è stato trasferito quindi su un’altra automedica e sottoposto a Tac e si trova ricoverato in sala rossa in attesa di ulteriori accertamenti.

Autista dell'ambulanza ha un malore vicino all'ospedale di Sora con a bordo un paziente grave: morto 85enneFonte foto: Tuttocittà.it

Le condizioni dell’anziano

E intanto a bordo del mezzo del 118 c’era, come detto, un anziano di 85 anni che era stato colto da arresto cardiocircolatorio. Mentre l’ambulanza si accostava, i sanitari stavano cercando di rianimarlo in attesa dell’arrivo all’ospedale Santissima Trinità di Sora.

Ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Trasferito su un’altra ambulanza, infatti, l’anziano è deceduto.

Morte non correlata all’episodio

Un episodio drammatico, che però poteva avere un bilancio ben più grave nel caso in cui l’autista dell’ambulanza avesse perso il controllo del mezzo. Ma il fatto che il paziente a bordo sia deceduto ha fatto rumore, provocando inizialmente polemica.

Dalla struttura sanitaria, però, è arrivata la precisazione che la morte dell’85enne non sarebbe imputabile a quanto avvenuto. L’anziano, infatti, sarebbe deceduto per l’arresto cardiocircolatorio e il ritardo nell’arrivo in ospedale non avrebbe avuto alcun impatto. I sanitari a bordo, nonostante la situazione del collega, non avrebbero infatti smesso di rianimarlo finché, come da prassi, ogni tentativo di soccorso si è reso vano.

ambulanza-roma Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,