,,

Auschwitz, comune di Predappio "boccia" il progetto scolastico

Il primo cittadino ha negato il contributo dell'amministrazione comunale al viaggio di due studenti per il progetto "Promemoria Auschwitz"

Dura presa di posizione da parte di Roberto Canali, sindaco del Comune di Predappio. Secondo quanto reso noto dall’associazione Generazioni in Comune, il primo cittadino ha deciso di negare il contributo alla partecipazione di un ragazzo della scuola superiore al progetto ‘Promemoria Auschwitz – treno della Memoria’ e sarà l’associazione a coprire la quota di 370 euro necessaria per il viaggio.

“Non siamo contrari al Treno della Memoria”, ha spiega all’ANSA il sindaco di Predappio Canali, ma “questi treni vanno solo da una parte e noi non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto”. Una decisione che ha fatto discutere e che ha creato polemica.

Secondo l’associazione Generazioni in Comune “sono due gli studenti predappiesi che hanno aderito volontariamente al progetto. Una quota è stata messa a disposizione da Anpi Forlì-Cesena e l’altra avrebbe dovuto coprirla l’amministrazione”, ma la giunta guidata dal sindaco di destra si è opposta.

“Tutti i nostri giovani dovrebbero conoscere la storia e quello che è successo nei campi di sterminio nazisti, come Auschwitz” ha spiegato Canali all’Ansa. Per Generazioni in comune è una scelta “preoccupante” perché Predappio è una “città che più delle altre dovrebbe sentire forte il dovere di impegnarsi per tenere viva la memoria“.

Se l’associazione si augura che il primo cittadino possa ripensarci, Canali ha replicato chiaramente: “Assolutamente no. Quando questi treni faranno sosta anche di fronte ai gulag ci ripenseremo, perché vorrà dire che la correttezza della memoria è a 360 gradi“.

Predappio nega viaggio, la risposta della Raggi

Virginia Raggi, primo cittadino di Roma, sui social ha risposto alla decisione del comune di Predappio: “Senza memoria non c’è futuro. Invito gli studenti delle scuole di Predappio a partecipare al prossimo viaggio della Memoria organizzato da Roma Capitale”.

Predappio, la difesa della giunta

“Non impediamo niente a nessuno. Questa è una fake news che serve solo a lanciare odio”. Così il vice sindaco di Predappio Luca Lambruschi sulla decisione del Comune di negare contributi per organizzare viaggi degli studenti ad Auschwitz.

Secondo quanto riportato da Ansa, per il vice sindaco “se i ragazzi vogliono andare possono farlo. Pagano la quota intera o l’associazione utilizza i fondi che la regione Emilia-Romagna (5.000 euro) o l’Unione dei comuni hanno versato. Guardando sul sito di Deina si vede che hanno il patrocinio di meno di 100 comuni italiani su 8000 circa. Parliamo dell’1%. Il 99% dei comuni italiani ha gravi comportamenti?”.

Poi la risposta all’associazione che ha denunciato il fatto: “‘GenerAzioni in Comune’ si autotassa per pagare i 370 euro. Sono contento e possono farlo anche il prossimo anno. Mi chiedo però se sia l’unica associazione che fa del bene o se magari nel territorio ci sono altri enti meritevoli della nostra attenzione. Le associazioni di Predappio hanno mai ricevuto fondi da ‘Generazioni’ Evidentemente hanno abbastanza denaro per dare fondi ad associazioni con sede a Bologna e senza che queste glieli chiedano”.

“Secondo il comunicato diffuso nei giorni scorsi per il Comune sarebbe facile trovare i soldi da destinare a Deina. Tanto facile che la precedente amministrazione l’ha sempre fatto… L’ha fatto per Deina ma non per le associazioni del territorio. L’ha fatto per Deina e non per le associazioni contro la violenza sulle donne, contro la fame nel mondo, a favore dei diritti dei bambini…” prosegue la nota del vice sindaco.

Poi l’affondo: “Quindi se noi siamo portatori d’odio verso la memoria, loro lo sono stati verso i bambini, le donne, i disabili?. Crediamo di essere liberi di fare le nostre scelte amministrative come GenerAzione è libera di criticarci, ribadiamo che abbiamo scelto di destinare le risorse per altri progetti e non ce ne vergognano”.

VIRGILIO NOTIZIE | 08-11-2019 14:30

auschwitz-predappio Fonte foto: Ansa
,,,,,,,