,,

Germania, il killer è un neonazi: l'attacco in diretta sul web

Identificato grazie un video in diretta sui social in cui ha ripreso i momenti preparatori della strage

L’autore dell’attacco di Halle, nell’est della Germania, nel quale sono morte due persone, sarebbe un neonazista di 27 anni, Stephan Balliet. Il sassone, secondo quanto riporta l’Ansa, avrebbe diffuso tutto in diretta streaming su internet e si sarebbe filmato per circa 35 minuti con una videocamera fissata sulla testa. Il video è stato pubblicato in tempo reale su un noto sito di videogame. Aprendo il fuoco avrebbe urlato che “la radice di tutti i problemi sono gli ebrei”, secondo quanto riferito da Rita Katz, direttrice del Site, che monitora i gruppi terroristici sul web.

“Si sono consolidati indizi che si tratti di un autore isolato“, hanno fatto sapere fonti vicine alla polizia tedesca, riportate dall’Ansa. Nelle prime ore gli investigatori sospettavano che fossero coinvolti altri due uomini. Il ministro tedesco dell’Interno, Horst Seehofer, ha parlato di “un attacco antisemita”.

L’uomo ha posizionato degli ordigni esplosivi davanti al tempio ebraico, per poi cercare di entrare sparando. Fallito l’attacco al luogo di culto, il neonazista ha ucciso una passante a sangue freddo, dirigendosi poi verso una rivendita di kebab, dove ha ucciso un altro uomo.

Il video trasmesso in diretta sul web

Nel video dell’attentato si vede chiaramente l’estremista dirigersi verso la sinanoga a bordo di un’auto, con armi e munizioni sui sedili. Il massacro neozelandese è rimbalzato da una piattaforma all’altra, come riporta Ansa, prima che le compagnie del web riuscissero a correre ai ripari.

Facebook è stata avvisata dalla polizia locale, che su Twitter ha rivolto un appello a non diffondere ulteriormente quei “filmati angoscianti”. Immagini che sono fonte di nuovo dolore per le vittime e i loro cari, ma anche strumento di proselitismo.

Il manifesto del killer

Stephan Balliet voleva “uccidere quanti più bianchi possibile, soprattutto ebrei”. Secondo la direttrice del Site, il gruppo di monitoraggio dell’estremismo in Rete, ci sarebbe online un “documento Pdf, che sembra essere il manifesto del killer” in cui si vedono “foto delle armi e munizioni usate” nell’attacco e “riferimenti al live stream” dell’azione. Il documento risalirebbe al 1 ottobre.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 10-10-2019 07:13

Spari davanti alla sinagoga. Le immagini Fonte foto: Ansa
Spari davanti alla sinagoga. Le immagini
,,,,,,,